ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

9 agosto 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 02:13 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXIV - Numero 2/2006 - FEBBRAIO 2006

Trasporto marittimo

La MOL compra la quota della PONL nel Saecs

La MOL ha confermato di avere acquistato la quota del 30% appartenente alla PONL (P&O Nedlloyd) nel Saecs (South Africa Europe Container Service) dal gruppo AP Møller-Maersk. Il prezzo non è stato rivelato.

L’accordo, che è soggetto ad approvazione a norma di statuto, avrà effetto a partire dal 1° febbraio. L’iniziativa consente alla MOL di fare ingresso per la prima volta nella direttrice di traffico Nord Europa/Africa Meridionale, sebbene essa costituisca già un operatore di rilievo in molti altri traffici sudafricani. Essa è altresì un operatore nelle direttrici di traffico tra il Nord Europa e l’Africa Occidentale, mediante un accordo di noleggio di spazi-containers con la Delmas.

L’acquisizione della quota del Saecs comprende il rilevamento di tre navi della PONL che operano nell’ambito di due allacciamenti del Saecs (1 da 1.700 TEU e 2 da 4.500 TEU), così come i contenitori reefer della PONL: quest’ultima acquisizione verrà effettuata mediante un accordo di noleggio con la Maersk Sealand.

Kensuke Tanaka, direttore esecutivo della MOL (Europe), commenta: "Questa è una parte importante dell’accordo, dato che la stagione della frutta in Sudafrica sarà in pieno corso a febbraio, di modo che abbiamo l’esigenza di essere in grado di offrire ai clienti una transizione senza soluzioni di continuità".

Non è ancora chiaro se il Saecs continuerà ad esistere come consorzio per la suddivisione dei profitti oppure sarà rimpiazzato da un più semplice accordo di condivisione delle navi con la Maersk Line (22%), la Safmarine (32%) e la Deutsche Afrika Linien (16%).

Aggiunge Tanaka: "La decisione non è stata ancora presa, ma non possiamo ignorare che il futuro delle conferenze attualmente sia molto in dubbio, mentre gli accordi di condivisione delle navi sono più popolari".

Altre fonti suggeriscono che la MOL abbia già deciso di suggerire la trasformazione del Saecs in un accordo per la condivisione delle navi. La decisione ha implicazioni per i clienti che ancora detengono contratti con il Saecs.

La partecipazione al Saecs consentirà altresì alla MOL di entrare per la prima volta nella direttrice di traffico tra il Nord Europa e le isole Canarie.
(da: Containerisation International, gennaio 2006, pag. 10)




PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Anno XXIV
Numero 2/2006

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail