ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

05 de junio de 2020 El diario on-line para los operadores y los usuarios del transporte 10:59 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS AÑO XXIV - Número 2/2006 - FEBRERO 2006

Trasporto marittimo

Rivoluzione nei servizi giramondo

L’ondata di acquisizioni avvenute nel settore marittimo ha comportato notevoli cambiamenti nelle alleanze per l’Australia ed i servizi giramondo.

I servizi Westabout ed Eastabout di PONL (P&O Nedlloyd)/CP Ships e soci, tra cui CMA CGM, Hamburg Sud e Marfret, termineranno alla fine di febbraio 2006 e le navi della PONL saranno impiegate altrove.

La Hamburg Sud ha scelto di volare in solitario, con il suo nuovo servizio pendolare Trident, che collega il Nord Europa, la Costa Orientale USA e l’Australia-Nuova Zelanda. Il nuovo collegamento impiegherà 6 unità da 2.000 TEU su una rotazione quindicinale.

Il Trident farà scalo a Tilbury, Bremerhaven, Anversa, Filadelfia, Savannah, Cartagena, Auckland, Sydney, Melbourne, Timaru o Port Chalmers, Napier, Tauranga, Cartagena, Savannah, Filadelfia e Tilbury.

Lo scalo hub presso il porto colombiano di Cartagena consente il trasbordo con quattro dei servizi settimanali del vettore tedesco alla volta della Costa Orientale del Sudamerica e della Costa Occidentale del Sudamerica.

Altrove, la CMA CGM è divenuta socia della CP Ships e della Hapag-Lloyd. Esse hanno in programma il lancio di due nuovi servizi congiunti per l’Australasia a febbraio 2006.

Il primo collegherà l’Australia e la Nuova Zelanda con il Sud-Est asiatico, il Mediterraneo ed il Nord Europa, attraverso il Canale di Suez ed avrà frequenza settimanale. A tal fine, si servirà di 12 navi tra i 2.000 ed i 2.500 TEU, già appartenenti ai servizi Westabout ed Eastabout.

La rotazione completa sarà Tilbury, Amburgo, Rotterdam, La Spezia, Malta, Damietta, Fremantle, Melbourne, Sydney, Brisbane, Auckland, Napier, Port Chalmers, Melbourne, Adelaide, Singapore, Colombo, Damietta, Malta, La Spezia e Tilbury.

Il secondo servizio pendolare dei soci che andrà a rimpiazzare i due servizi esistenti avrà inizialmente una frequenza quindicinale, ma poco dopo diventerà settimanale, utilizzando anch’esso navi tra i 2.000 ed i 2.500 TEU.

Esso scalerà Tilbury, Rotterdam, Dunkirk, Le Havre, New York, Norfolk, Savannah, Manzanillo, Papeete, Noumea, Brisbane, Sydney, Melbourne, Auckland, Napier, Manzanillo, Savannah, Filadelfia e Tilbury.

Secondo una dichiarazione della CMA CGM, "sono in corso trattative anche con altri vettori al fine di unire le forze su queste rotte per offrire una frequenza settimanale in entrambi i servizi".

Ci si è chiesti se i due vettori tedeschi, la Hamburg Sud e la Hapag-Lloyd, continueranno a lavorare assieme in questo traffico. Anche se i due servizi sono distinti, Adolf Adrion, direttore generale della Hapag-Lloyd, insiste sul fatto che ciò non rappresenti un segnale di rivalità.

Ha infatti dichiarato: " La decisione della Hamburg Sud di effettuare un servizio in proprio non rappresenta una risposta ostile alla volontà della Hapag-Lloyd di effettuare un servizio distinto. E’ anche possibile che i due servizi vengano coordinati in qualche modo, ad esempio con uno scambio di spazi-containers".

Anche la Maersk Line sta programmando un nuovo servizio pendolare dall’Europa all’Australia ed alla Nuova Zelanda, lo OC1. Anche quest’ultimo partirà a febbraio, scalando a Tilbury, Zeebrugge, Bremerhaven, Rotterdam, Charleston, Miami, Balboa, Auckland, Melbourne, Sydney, Brisbane, Tauranga, Port Chalmers, Balboa, Kingston, Filadelfia e Tilbury.
(da: Containerisation International, gennaio 2006, pag. 10)




csteinweg Salerno Container Terminal


Buscar hoteles
Destino
Fecha de llegada
Fecha de salida


Indice Primera página Noticiario C.I.S.Co.
Año XXIV
Número 2/2006

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Génova - ITALIA
tel.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail