ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

1 aprile 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 01:28 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXIV - Numero 2/2006 - FEBBRAIO 2006

Industria

Nuovi concorrenti per la ZPMC

Lo scorso anno si è assistito ad un cambiamento rilevante nel modello geografico delle ordinazioni di gru da piazzale. Con l’apertura di impianti di produzione di proprietà occidentale in Cina, i fornitori europei di gru da piazzale hanno finalmente iniziato a competere seriamente con la ZMPC nel suo mercato di casa. Tuttavia, non si è trattato di un traffico a senso unico, dato che, ai sensi dei principi della globalizzazione, il 2005 è stato altresì l’anno che ha visto la ZPMC fare un significativo ingresso nel mercato terminalistico europeo.

Nel corso del 2005, sono state consegnate 711 gru da piazzale, di cui 648 RTGs e 63 RMGs. Ciò, rispetto alle 804 gru previste originariamente in consegna nel 2005 ed oltre nell’indagine condotta da Cargo Systems all’inizio del 2005; la differenza tra i due dati consiste nelle gru che verranno consegnate a partire dal 2006. Queste ultime saranno il soggetto dell’indagine di Cargo Systems che verrà pubblicata nel prossimo mese di aprile; molte ordinazioni, in effetti, sono transitate nel 2006.

La crescita dei risultati che i terminals hanno sperimentato negli ultimi anni e la percentuale di crescita pressoché a doppia cifra prevista per i prossimi anni stanno a significare che ai terminals viene spesso richiesto di far passare altri contenitori attraverso l’infrastruttura, senza essere in grado di ampliare le dimensioni fisiche dell’infrastruttura stessa. L’avvio di un’operazione di gru a cavaliere da piazzale viene spesso vista come un modo per ottenere maggiori risultati rispetto alla configurazione attuale del terminal.

Quando vengono costruiti nuovi terminals, spesso vuol dire che c’è abbastanza fiducia nella crescita dei volumi per giustificare l’investimento in gru a cavaliere da piazzale sin dall’inizio.

La Cina è stata la destinazione del maggior numero di gru e la ZPMC ne ha fornito la maggior parte, 190 in totale. Peraltro, la Fantuzzi Reggiane Noell, con la sua fabbrica cinese, ha consegnato 75 gru ai clienti cinesi, mentre la Kalmar ne ha fornite cinque.

Il resto dell’Asia è stata la destinazione di 184 gru, 60 delle quali consegnate alla PSA di Singapore dalla Doosan. Il Nordamerica ha ricevuto 91 gru e la Konecranes ne ha fornite 24 ai clienti delle coste orientale, occidentale e del Golfo del Messico. Le 67 gru consegnate nel Medio Oriente sono state innalzate fino a tal numero dalle 36 unità della ZPMC consegnate alla Dubai Ports.

La quota maggiore delle RMGs evidenzia il crescente interesse ad attrezzarsi - se non addirittura a mettere del tutto in atto - per maggiori livelli di automazione. Quanto alle 63 RMGs consegnate, 18 sono andate alla Samsung dalla Doosan, e 13 dalla ZPMC sono andate all’ECT di Rotterdam. Nel contempo, la Baltkran ha continuato a mantenere la sua presa ferrea sul mercato russo.
(da: Cargo Systems, gennaio/febbraio 2006, pag. 23)




PSA Genova Pra' Logistics Solution csteinweg


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Anno XXIV
Numero 2/2006

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail