ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

1 aprile 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 00:51 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXIV - Numero 5/2006 - MAGGIO 2006

Logistica

Un’indagine evidenzia le carenze della logistica sudafricana

In Sudafrica c’è bisogno di una riduzione dei costi e di un aumento dell’efficienza della logistica, al fine di migliorare la competitività dell’industria manifatturiera del paese.

Quella sopra riportata è una delle conclusioni-chiave della "Indagine sullo stato della logistica in Sudafrica nel 2005", elaborata dal CSIR (Consiglio per le ricerche scientifiche ed industriali). A tale progetto hanno collaborato la società ferroviaria a gestione statale Spoornet e l’Università di Stellenbosch.

Unitamente alla grossa base produttiva del Sudafrica, l’indagine ha posto una particolare enfasi sulla logistica quale attività importante per l’economia del paese. Nel 2005 peraltro, così come nel 2004, i costi della logistica hanno rappresentato un notevole 15,2% del PIL del Sudafrica. Ciò è in gran parte dovuto agli elevati costi del trasporto terrestre nel paese, che sono complessivamente cresciuti dell’11% tra il 2004 ed il 2005, sino a 13 miliardi di rand sudafricani (2,08 miliardi di dollari USA).

Jan Havenga, dell’Università di Stellenbosch, spiega: "Questa percentuale del 15,2% è alta, se confrontata con quella dei nostri partners commerciali, quali gli Stati Uniti, dove i costi della logistica hanno rappresentato l’8,6% del PIL nel 2004".

Il rapporto sostiene che, anche se i costi del trasporto stanno crescendo a livello globale, il Sudafrica presenta un’economia più intensiva per quanto attiene i trasporti rispetto al resto del mondo, in ragione del fatto che esiste una scarsa programmazione degli spazi. Continua Havenga: "Questo problema degli spazi è esacerbato dalla cronica carenza di investimenti in infrastrutture trasportistiche, da una struttura modale insostenibile e da livelli di servizio insufficienti". Aggiunge poi che, al fine di far fronte a ciò, sono in corso varie iniziative, ma che il loro impatto richiederà tempo. Fra loro vi è la Strategia Nazionale Logistica del Trasporto merci, al fine di realizzare un’efficiente infrastruttura di trasporto e logistica per supportare la crescita economica.

Il rapporto fa notare che il declino dell’uso della ferrovia per il trasporto delle merci tra il 1997 ed il 2003 è stato in seguito fermato, ma aggiunge: "La sfida che l’economia si trova a dover affrontare resta il fatto che la crescita del tonnellaggio a disposizione dei trasporti è ancora preda della strada".

Nel suo ambito sono state analizzate le esigenze logistiche di alcune importanti industrie del Sudafrica, tra cui i prodotti chimici, i prodotti alimentari trattati e quelli farmaceutico/sanitari.

Si nota nel rapporto: "I risultati dell’indagine forniscono un quadro d’insieme del Sistema Nazionale per la Cura della Salute, laddove la necessità di gestione delle scorte viene identificata come una sfida-chiave. Un’analisi mostra come i costi della distribuzione nella catena delle forniture pubbliche di prodotti farmaceutici siano relativamente bassi, allo 0,8% delle vendite complessive, mentre le scorte di prodotti farmaceutici ammontano al 12,9% delle vendite complessive".
(da: Containerisation International, aprile 2006, pag. 25)




PSA Genova Pra' Logistics Solution csteinweg


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Anno XXIV
Numero 5/2006

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail