ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

25 febbraio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 10:32 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXV - Numero 12/2007 - DICEMBRE 2007

Legislazione

Incursione della Commissione Europea nelle agenzie logistiche

La Commissione Europea e le autorità per la concorrenza dell’Unione Europea hanno effettuato lo scorso 10 ottobre un’incursione in un certo numero di uffici di agenzie logistiche, compresi quelli della Kuehne+Nagel, della Panalpina, della Schenker, della Uti Worldwide e della EGL.

Sono stati sottoposti ad indagine anche gli uffici d’oltremare delle suddette agenzie.

La Commissione Europea mantiene la bocca cucita in ordine ai motivi per cui le ispezioni a sorpresa sono state condotte, avendo solamente affermato che le agenzie sono sospettate di avere “violato le regole del Trattato della Comunità Europea che mettono al bando le pratiche limitative dell’attività”.

Le ispezioni a sorpresa rappresentano un passo preliminare nel contesto delle indagini a carico di cartelli sospetti.

Le voci, perciò, sono nel senso che alcune agenzie potrebbero avere colluso sui prezzi e/o sui sovrapprezzi, ma non è stato possibile ottenere conferma di tali congetture.

Un’accusa relativamente ai sovrapprezzi sul carburante potrebbe essere tempestiva, dato che recentemente la British Airways è stata multata di 270 milioni di sterline (540 milioni di dollari USA) per avere colluso con la Virgin Atlantic rispetto al livello dei sovrapprezzi sul carburante, e l’esigenza di ulteriori indagini può essersi evoluta al di là delle ricerche inerenti al caso in questione.

Fino adesso, diverse agenzie hanno dichiarato di stare aiutando le autorità nelle indagini e hanno condannato la collusioni in tutte le sue forme.

Una di loro ha confidato che le indagini potrebbero richiedere “parecchio tempo”, presumibilmente a causa della complessità che esse rivestono.

Un’altra ha dichiarato che le indagini sono state così ad ampio spettro nei propri uffici centrali, da farle sospettare che siano stati sì esaminati i sovrapprezzi, ma di non poter dire in quali settori.

Il mandato di perquisizione includeva tutte le modalità di trasporto; è stata confiscato il disco fisso di un computer la cui memoria era inerente alle operazioni.

Questo implica che la Commissione Europea abbia voluto dare un’occhiata agli oneri raccomandati dalle organizzazioni commerciali, quali ad esempio gli oneri dell’Advance Manifest Security.

Poiché tali oneri sono stati solamente raccomandati, essi non vengono considerati una forma di fissazione dei prezzi.
(da: Containerisation International, novembre 2007, pag. 31)



Logistics Solution Evergreen Line


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Anno XXV
Numero 12/2007

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail