ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 febbraio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 19:08 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXV - Numero 12/2007 - DICEMBRE 2007

Studi e ricerche

La Drewry raccomanda prudenza circa l’eccesso di capacità navale

L’ultima rivista annuale sul mercato containerizzato della Drewry Shipping Consultants sottolinea il fatto che la recente ondata di ordinazioni di navi super-post-panamax rende gli armatori assai esposti alla persistenza del successo della direttrice di traffico Asia/Europa.

Il curatore del rapporto, Neil Dekker, dichiara infatti: “Il settore dovrebbe continuare a preoccuparsi che i traffici transatlantici e transpacifici non ottengano buone prestazioni.

L’attuale debolezza dell’economia statunitense serve da avvertimento, nel senso che la crescita della domanda a doppia cifra nei traffici transpacifici non è permanente”.

Secondo la Drewry, nel momento in cui la prima delle nuove navi da 10.000 TEU sarà impiegata nella direttrice di traffico Estremo Oriente/Europa nel 2010, la crescita dei carichi in allora sarà meno significativa di quanto non sia oggi, mentre le navi che verranno rimpiazzate non troveranno facilmente casa altrove.

Ci si aspetta che la crescita dei traffici del 20% sperimentata nella direttrice di traffico dall’Asia all’Europa nella prima metà del 2007 cali sino al solo 11,4% nel 2009, mentre preoccupazione ancora maggiori esistono in relazione alle direttrici di traffico transpacifiche e transatlantiche.

Secondo l’analisi di Containerisation International sulle cifre recentemente riviste dalla PIERS Maritime Research, ad esempio, la crescita dei carichi da un anno all’altro nella direttrice dei traffici in direzione est dall’Asia alla costa occidentale statunitense è aumentata del solo 0,4% nella prima metà dell’anno, rispetto al 9,1% dell’intero 2006.

Più allarmante è il fatto che essa sia diminuita del 4,9% nel secondo trimestre, rispetto al medesimo periodo del 2006.

Qualche dubbio esiste in ordine alla precisione di questi dati, in particolar modo quelli forniti dai vettori marittimi, ma essi sono stati confermati dal porto di Los Angeles e Long Beach, i cui traffici di importazione combinati nel secondo trimestre, la maggior parte dei quali proveniva dall’Asia, sono stati virtualmente gli stessi del secondo trimestre 2006, ma in calo del 2,5% rispetto al terzo trimestre.

La crescita da un anno all’altro da gennaio a settembre è stata del solo 1,3%.
(da: Containerisation International, novembre 2007, pag. 17)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Anno XXV
Numero 12/2007

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail