ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

25 febbraio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 09:40 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXV - Numero 12/2007 - DICEMBRE 2007

Safety & security

Accurato controllo dei portuali negli Stati Uniti

Nel contesto delle iniziative del governo statunitense finalizzate all’incremento della sicurezza nei porti del paese, il DHS (Dipartimento per la Sicurezza della Nazione) ha iniziato a registrare i lavoratori portuali nell’ambito della propria iniziativa TWIC (Credenziali per l’Identificazione dei Lavoratori dei Trasporti).

Ai sensi del suddetto programma, il cui completamento è previsto per settembre 2008, i portuali, gli autotrasportatori e gli altri lavoratori che hanno accesso senza scorta alle aree in sicurezza delle infrastrutture portuali e delle navi verranno assoggettati ad un minuzioso controllo sul proprio background, in modo da non poter costituire una minaccia per la sicurezza.

I controlli includeranno le indagini sul casellario giudiziale, sullo stato degli immigrati e la cosiddetta verifica “della lista di sorveglianza dei terroristi”.

In termini di volumi di contenitori movimentati, il DHS, sotto i buoni auspici della propria Amministrazione della Sicurezza nei Trasporti, non ha cominciato a registrare i lavoratori partendo dai maggiori porti degli Stati Uniti.

Wilmington (nel Delaware) è stato il primo, ad ottobre, seguito da altre 11 porte d’accesso a novembre.

Le più grandi di loro sono state Houston, Oakland, Savannah e Tacoma.

Le altre nel mirino a novembre comprendevano Baton Rouge, Honolulu, Beaumont, Providence e Corpus Christi.

Il DHS ha altresì annunciato la pubblicazione di una aggiornata “lista dei porti individuati per la registrazione” e ha rivisto definitivamente la norma ai sensi della quale l’onere da sborsare per le credenziali è stato abbassato a 132,50 dollari USA.

Kurt Nagle, presidente e c.e.o. dell’Associazione Americana delle Autorità Portuali, in occasione del congresso annuale della quale è stato annunciato il progetto TWIC, ha dichiarato: “Il TWIC costituisce il prossimo passo per la sicurezza personale nei porti americani e noi agiremo in collaborazione con il DHS al fine di far sì che il programma venga implementato in modo tale da consentire che la movimentazione delle merci possa continuare con efficienza”.

Un programma simile è in via di approntamento in Canada.
(da: Containerisation International, novembre 2007, pag. 27)



Logistics Solution Evergreen Line


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Anno XXV
Numero 12/2007

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail