ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

2. Juni 2020 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 19:35 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXVIII - Numero 1/2010 - GENNAIO 2010

Porti

I piani di razionalizzazione dei vettori avvantaggiano Rotterdam

Secondo Hans Smits, c.e.o. del Porto di Rotterdam, non è probabile che le compagnie di navigazione di linea e le alleanze operative ribaltino presto le proprie strategie di servizio correlate alla crisi che stanno apportando vantaggi a Rotterdam, per lo più a spese di Anversa ed Amburgo.

Inoltre, non ravvisa alcun segnale che ciò possa verificarsi in ragione della graduale ripresa dell'economia a livello globale.

"Al contrario, riteniamo che le linee di navigazione nei prossimi anni continuino con i loro provvedimenti di razionalizzazione" afferma Smits.

"Le linee containerizzate hanno perso somme di denaro talmente colossali da farle continuare ad effettuare operazioni secondo l'attuale criterio della consapevolezza dei costi negli anni a venire, allo scopo di tentare di rifarsi prima possibile delle perdite occorsegli.

In altre parole, la funzione di hub di Rotterdam che ha alimentato il dirottamento verso il nostro porto provocato dalla crisi continuerà a dimostrare il proprio valore; la cancellazione di un servizio di Rotterdam è stata una rarità".

Smits ha aggiunto orgogliosamente che Rotterdam "è perfettamente in grado di gestire il mantenimento della propria quota di mercato incrementata sulla fascia Amburgo-Le Havre".

Ciononostante, il dirigente non prevede una guerra dei prezzi in cui i porti belga e tedesco possano andare oltre il semplice congelamento degli oneri portuali, dal momento che tutti quanti hanno in corso grossi programmi di investimento.

Smits sottolinea la localizzazione geografica di Rotterdam, la profondità delle acque, i collegamenti con l'hinterland e le tariffe portuali quali propri unici punti di vendita chiave che stanno dietro alle decisioni dei vettori di mettere assieme i servizi e di razionalizzare gli orari mediante il taglio degli scali diretti ad Amburgo ed Anversa.

Smits dichiara che le suddette iniziative hanno contribuito nel 2009 all'aumento della quota di mercato dei contenitori di Rotterdam nella fascia Le Havre-Amburgo sino al 28% rispetto al 26,1% del 2008.

Rotterdam ha assistito al calo del 10% dei propri traffici di contenitori sino a 9,8 milioni di TEU, ma, a causa del minor numero di container vuoti movimentati, il declino in termini di tonnellaggio è stato di appena il 6% (sino a 122 milioni di tonnellate).
(da: ci-online.co.uk, 31.12.2009)



csteinweg Salerno Container Terminal


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Seite zurück

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it