ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

25 febbraio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 09:32 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXVIII - Numero 12/2010 - DICEMBRE 2010

Trasporto marittimo

La Unifeeder rivela la propria buona situazione

Nel contesto di una rara iniziativa di trasparenza finanziaria, la Unifeeder, maggiore fornitore di servizi di short-sea d'Europa, ha recentemente rivelato i propri risultati per la prima volta nel corso di una presentazione organizzata a Danzica dall'Associazione Armatori danese.

Per un settore di attività caratterizzato da piccoli margini, i risultati sono stati impressionanti in modo sorprendente.

Le sue entrate l'anno scorso hanno raggiunto i 256 milioni di euro, dai quali è stato ricavato un profitto operativo (utile prima degli interessi, delle imposte, delle tasse, delle componenti straordinarie, delle svalutazioni e degli ammortamenti) di 43 milioni di euro, che a sua ha prodotto ritorni sulle vendite pari al 16,9%.

Ciò costituisce un significativo aumento rispetto alla perdita media dell'8% conseguita dai primi 20 vettori marittimi del mondo che hanno assicurato gran parte delle sue entrate.

Il risultato è stato persino migliore di quel che sembra, dal momento che tutte e 39 le navi del fornitore di servizi di short-sea sono noleggiate, di modo che i suoi risultati inerenti all'utile prima degli interessi e delle imposte sono stati solo marginalmente inferiori.

Dal 2007 la Unifeeder appartiene in gran parte alla ditta privata Montagu e ad alcuni membri del suo consiglio di amministrazione, di modo che il vettore non è obbligato a pubblicare i propri risultati.

Alla richiesta di rivelare perché avesse deciso di infrangere la tradizione, l'amministratore delegato della Unifeeder, Jesper Kristensen, ha dichiarato: "Negli ultimi anni abbiamo accresciuto in modo notevole i nostri traffici infra-europei da porta a porta.

I grossi clienti di questo settore in misura sempre maggiore vogliono essere assicurati circa il fatto di star dialogando con partner sicuri dal punto di vista finanziario quando negoziano contratti a lungo termine, ed il modo migliore per noi di dimostrarlo è quello di pubblicare i nostri risultati finanziari".

Lo scorso anno il 20% delle entrate complessive della Unifeeder provenivano dall'attività da porta a porta, sebbene i relativi 119.405 TEU abbiano rappresentato solo il 10% di tutti i contenitori trasportati.

La Unifeeder vorrebbe farli aumentare sino a 500.000 TEU paganti il trasporto entro il 2015.

Riguardo ai traffici feeder, la compagnia di navigazione vorrebbe altresì incrementare i 1.110.360 TEU trasportati l'anno scorso sino a 3.000.000 TEU entro il 2015.
(da: Containerisation International, 01.12.2010)



Logistics Solution Evergreen Line


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail