ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

25 febbraio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 09:57 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXIX - Numero 3/2011 - MARZO 2011

TRASPORTO FERROVIARIO

Ferrovia Transiberiana di nuovo in pista

Un nuovo servizio ferroviario transiberiano ha avuto inizio dal porto russo di Vostochny, sul Pacifico, a Slavok in Polonia, con tempi di viaggio compresi fra 11 e 12 giorni.

Il servizio di treni-blocco è organizzato dalla Far East Land Bridge, che ha a sua volta affidato le operazioni alla Transcontainer.

Il servizio ha natura sperimentale e, pertanto, la sua frequenza in futuro al momento non può essere confermata.

La base di carico del primo treno ha avuto origine a Busan, in Corea del Sud, dalla quale è stata poi trasbordata a Vostochny.

Il transito attraverso l'hub portuale russo è stato movimentato dalla VSC (Vostochnaya Stevedoring Company), già VICS, e ha richiesto appena 58 ore, sdoganamento compreso.

Sembra che il terminal si sia ripreso, dal momento che il calo dei risultati del 2009 per 159.751 TEU (rispetto ai 401.000 TEU del 2008) è stato seguito da un incremento del 56% nei primi nove mesi dello scorso anno, fino a 178.360 TEU.

È troppo presto per stabilire quale sia stato il volume delle merci containerizzate.

Secondo il CCTT (Consiglio per il Coordinamento dei Trasporti Transiberiani), i carichi che si sono serviti della ferrovia transiberiana sono aumentati del 31% sino a 987.675 TEU.

Nel contesto di questo dato complessivo, i traffici russi sono aumentati del 14% sino a 427.133 TEU ed i traffici internazionali sono cresciuti del 48% sino a 280.271 TEU.

Nel contempo, i carichi in transito sono cresciuti del 74% sino a 22.546 TEU.

I traffici in importazione sono aumentati del 93% sino a 152.830 TEU ed i carichi in esportazione sono aumentati dell'8% sino a 104.895 TEU.

I carichi viaggiano mediante trasbordo alla volta dei porti russi sul Pacifico oppure attraverso tratte terrestri dalla Cina alla Russia.

È interessante notare come il recente contratto stipulato dalla Schenker Logistics con la BMW in ordine al consolidamento presso la fabbrica di Lipsia di circa 8.000 diverse componenti prima della loro containerizzazione e spedizione in Sudafrica ed Cina preveda che una parte di questi traffici avvengano per ferrovia.

Il primo treno-blocco potrebbe partire al più presto nel prossimo mese di agosto.

Approssimativamente 50 box al giorno saranno smistati alla volta dell'impianto di assemblaggio della BMW a Rossylin, in Sudafrica, nonché del nuovo impianto di assemblaggio di Shenyang in Cina.
(da: Containerisation International, 01.03.2011)



Logistics Solution Evergreen Line


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail