ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

25 febbraio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 09:59 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXI - Numero 29 MARZO 2013

TRASPORTO MARITTIMO

SOSPESE LE TRATTATIVE PER LA FUSIONE FRA HAPAG-LLOYD E HAMBURG SÜD

Le trattative inerenti alla fusione fra Hapag-Lloyd e Hamburg Süd hanno subito una battuta d'arresto in seguito al mancato raggiungimento di un accordo sulla struttura di un gruppo combinato.

Gli azionisti della Hapag-Lloyd hanno rilasciato un breve comunicato a tale riguardo la sera del 23 marzo scorso dopo i tre mesi di trattative fra le due linee di navigazione containerizzate tedesche che avrebbero potuto portare alla realizzazione del quarto maggior vettore a livello mondiale.

Tuttavia, non è chiaro se le trattative siano state totalmente interrotte o se potrebbero essere ancora riprese.

Non si ritiene che le differenti opinioni riguardino l'argomento della maggioranza di controllo; tuttavia, si pensa che la Hamburg Süd, la minore delle due compagnie in termini di capacità della flotta e che però non ha debiti, desideri avere la quota di maggioranza.

Si sa che tale richiesta è stata dichiarata accettabile dalla maggior parte della compagine sociale della Hapag-Lloyd.

Entrambe le linee di navigazione concordano sul fatto di poter trarre vantaggio dalla combinazione delle forze in un unico soggetto globale molto più grande dotato di una esaustiva rete di servizi.

Tuttavia, si ritiene che l'azionista della Hapag-Lloyd Michael Kühne, il quale controlla il 28% della linea di navigazione e che pubblicamente ha dichiarato di essere favorevole alla fusione, abbia espresso richieste inaccettabili da parte dalla famiglia Oetker che possiede la Hamburg Süd.

Le due linee di navigazione avevano formalmente dato il via alle trattative poco prima di Natale.

In precedenza, esse avevano intavolato discussioni in ordine ad una fusione nel 1997, ma quei negoziati non erano giunti a buon fine perché nessuna delle due aveva accettato di essere il socio di minoranza.

Questa volta, ciò non sembrerebbe costituire un ostacolo insormontabile.

Peraltro, stando a fonti del settore attendibili, nelle ultime settimane le possibilità di un esito positivo sembrerebbero essere tramontate.
(da: lloydsloadinglist.com, 25.03.2013)



Logistics Solution Evergreen Line


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail