ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 febbraio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 18:06 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXI - Numero 29 MARZO 2013

TRASPORTO INTERMODALE

EUROTUNNEL SCEGLIE DI NON PARTECIPARE ALLA GARA PER I PORTI FRANCESI

Eurotunnel, il gruppo che effettua operazioni di trasporto merci ferroviario e di traghetto attraverso la Manica, ha deciso di non partecipare alla gara per i porti francesi di Calais e Boulogne.

Le concessioni cinquantennali relative a Calais e Boulogne sono in corso di rinnovo da parte del governo regionale di Nord-Pas de Calais ed a gennaio la GETSA (Groupe Eurotunnel SA) aveva dichiarato che avrebbe preso in considerazione la partecipazione alla gara contro l'attuale gestore ed operatore, la CCI de la Côte d'Opale.

La data di scadenza fissata per la presentazione delle offerte era la fine del mese di marzo, ma la GETSA ha rivelato nel corso del weekend conclusosi il 24 marzo che non avrebbe partecipato alla gara, lasciando il campo libero alla CCI, che a questo punto parrebbe essere l'unica partecipante.

Può darsi che la GETSA abbia deciso che l'iniziativa potesse rappresentare un passo troppo lungo per la propria gamba.

Potrebbe anche essere che, rinunciando alla gara, essa speri di acquisire un po' di ascendente a favore della propria compagnia di traghetti, la MyFerryLink, per la quale è in vista una politica di nuovo corso.

Il rilevamento dei traghetti e del personale in precedenza in carico alla SeaFrance (impiegato indirettamente attraverso una cooperativa di lavoratori) era stato autorizzato dall'autorità francese per la concorrenza nello scorso novembre e pochi giorni dopo nel Regno Unito l'OFT (Ufficio per il Commercio Leale) aveva comunicato l'accordo alla Commissione per la Concorrenza.

Quest'ultima aveva quindi rilasciato le proprie “conclusioni preliminari” che confermavano le riserve espresse dall'OFT ed aveva provvisoriamente deliberato avverso l'acquisizione della proprietà della MyFerryLink da parte della GETSA.

La GETSA si è opposta alle conclusioni della Commissione per la Concorrenza e le ha contestate.

Tuttavia, a meno che la decisione definitiva della Commissione - attesa per aprile - non sia in qualche modo diversa, le cose saranno ad un punto morto.

Affinché la MyFerryLink possa continuare ad esistere con la sua attuale struttura societaria, occorre che le autorità per la concorrenza sia francese che britannica la approvino.

La GETSA potrebbe comunque portare la questione dinanzi alla direzione per la concorrenza dell'Unione Europea a Bruxelles affinché essa decida nella sua qualità di massima autorità in materia.

Ed è questo il percorso che sembra più probabile almeno per un po' di tempo.
(da: worldcargonews.com, 25.03.2013)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail