ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 febbraio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 19:10 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXI - Numero 29 MARZO 2013

LEGISLAZIONE

LA ENVI APPROVA LA CONTROVERSA IMPOSTA SUL RICICLAGGIO DELLE NAVI

La ENVI (Commissione sull'Ambiente del Parlamento Europeo) il 26 marzo ha votato a favore della bozza di relazione del parlamentare europeo Carl Schlyter in ordine alla proposta di regolamentazione del riciclaggio delle navi.

I membri del Parlamento hanno approvato il controverso emendamento di compromesso che introduce un'imposta basata sul tonnellaggio di 0,05 euro per tonnellata lorda, da applicarsi su tutte le navi che fanno scalo presso i porti dell'Unione Europea, a prescindere dalla bandiera che battono.

Questa proposta incrementerebbe notevolmente il costo degli scali pressi i porti europei, con la conseguenza di un dirottamento verso porti non dell'Unione Europea, di una distorsione dei modelli di scalo e del ritorno a modalità basate a terra.

“Il risultato della votazione non rappresenta una sorpresa” dichiara il segretario generale dell'ESPO Patrick Verhoeven, “dal momento che i nostri sforzi per rendere consapevoli i membri del Parlamento delle gravi implicazioni dell'imposta sono andati a sbattere contro un muro, anche nel confronto con quei membri della ENVI che hanno familiarità con la natura competitiva del nostro settore.

Adesso, intraprenderemo le nostri azioni di lobby al fine di convincere gli altri membri del Parlamento e gli Stati membri a respingere questa dannosa proposta”.

Il Parlamento voterà in ordine alla relazione in seduta plenaria l'11 giugno prossimo.

La proposta del relatore dell'ENVI di ottenere un mandato ad intavolare trattative dirette con il Consiglio in vista del raggiungimento di un primo accordo interpretativo è stata respinta.

Ciò significa in pratica che l'attuale relazione della ENVI, così com'è stata votata il 26 marzo, sarà in prima battuta sottoposta a votazione in occasione della seduta plenaria del Parlamento.

L'esito di tale votazione costituirà poi la base per ulteriori trattative con il Consiglio.

Finora, gli Stati membri hanno cercato di far sì che la proposta di regolamentazione fosse maggiormente in linea con la HKC (Convenzione di Hong Kong) del 2009, che, unitamente alle direttive sull'implementazione, costituisce una struttura globale finalizzata a migliorare le condizioni da applicare alle operazioni di riciclaggio mediante l'imposizione di obblighi rilevanti sia sugli armatori che sulle infrastrutture di riciclaggio.
(da: espo.be, 26.03.2013)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail