ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 febbraio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 12:08 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXI - Numero 15 APRILE 2013

PORTI

MIGLIORANO I RISULTATI DEI PORTI STATUNITENSI

Secondo l'ultimo rapporto Global Port Tracker, i porti containerizzati degli Stati Uniti hanno tratto vantaggio da una crescita a doppia cifra dei volumi a febbraio e non sono stati riferiti ritardi per i carichi a causa dei tagli ai finanziamenti per le dogane.

I porti presi in considerazione nel rapporto, che viene compilato dalla ditta Hackett Associates e dalla NRF (Federazione Nazionale Dettaglianti degli Stati Uniti), hanno assistito a febbraio ad un aumento dei volumi del 17,5% da un anno all'altro fino a raggiungere 1,3 milioni di TEU.

Rispetto a gennaio, i volumi sono calati del 2,5%, ma febbraio tradizionalmente rappresenta il mese più debole dell'anno.

Per marzo, il rapporto stima un incremento dei volumi del 2,6% da un anno all'altro che ha raggiunto gli 1,3 milioni di TEU, mentre per aprile si prevede che i porti traggano vantaggio da un aumento dei volumi del 2,7% sino a 1,4 milioni di TEU.

I risultati indicano che le riduzioni del budget della CBP (agenzia statunitense per le Dogane e la Protezione delle Frontiere) non abbiano ancora procurato ritardi al trattamento dei carichi presso i porti.

Jonathan Gold, vice presidente della NRF per le filiere della fornitura e le politiche doganali, ha dichiarato: “L'impatto dei tagli al bilancio non si conosce ancora bene, ma i funzionari doganali stanno lavorando sodo per gestire le proprie risorse e continuare a far girare i carichi.

Fra i loro sforzi per evitare ritardi e gli adattamenti compensativi da parte dei dettaglianti, non ci aspettiamo che per ora i consumatori si accorgano di qualche differenza sugli scaffali dei negozi.

Stiamo lavorando in stretta collaborazione con le dogane al fine di far sì che le cose restino così”.

La CBP ha annunciato nel corso della prima settimana di aprile che la pianificazione delle ferie e l'abolizione degli straordinari in conseguenza dei tagli al bilancio sarebbero stati rinviati a causa delle preoccupazioni in ordine alla sicurezza espresse dal Congresso.

Tuttavia, essa ha aggiunto che i tagli al bilancio federale entrati in vigore a marzo potrebbero comportare un “serio impatto” sull'agenzia in quanto essa ora deve trovare il modo di coprire un ammanco di 250 milioni di dollari USA rispetto ai finanziamenti.

Ben Hackett, fondatore della Hackett Associates, afferma che gli indicatori economici continuano a presentare “un quadro altalenante” in ordine alle prospettive del 2013.

Hackett ha dichiarato che, anche se gli ultimi dati relativi al PIL reale ed alla disoccupazione negli Stati Uniti hanno continuato a migliorare, i dati sul reddito disponibile e sui consumi personali hanno prodotto risultati variabili e che ci sono state preoccupazioni rispetto all'impatto della persistente debolezza economica europea ed ai tagli di bilancio negli Stati Uniti.

“Le nostre previsioni sui traffici per tutti i porti oggetto della nostra analisi restano stabili sino per una crescita del 3,3% rispetto al 2012, con la costa occidentale al 3,7% e la costa orientale al 2.7%” ha detto Hackett.

“Aprile e maggio mostreranno una solida ripresa in seguito alla stagione successiva alle vendite ed alla fine del nuovo anno cinese”.

Il Global Port Tracker copre i porti statunitensi di Los Angeles/Long Beach, Oakland, Seattle e Tacoma sulla costa occidentale, New York/New Jersey, Hampton Roads, Charleston, Savannah, Port Everglades e Miami sulla costa orientale e Houston sulla costa del Golfo del Mesico.
(da: lloydsloadinglist.com, 11.04.2013)



PSA Genova Pra' Logistics Solution


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail