ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 febbraio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 12:11 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXI - Numero 15 APRILE 2013

TRASPORTO AEREO

IL DIROTTAMENTO MODALE RAFFORZA L'ESIGENZA DI DARE IMPULSO ALLA COMPETITIVITÀ DEL TRASPORTO MERCI PER VIA AEREA

Il trasporto marittimo sta diventando un concorrente sempre più serio per il trasporto merci aereo, sostiene la IATA (Associazione Internazionale Trasporto Aereo).

Come riferito ai primi di aprile, la IATA afferma che gli indicatori economici internazionali suggeriscono come l'economia globale abbia toccato il fondo nel terzo trimestre del 2012.

A partire da quel momento, sono aumentati i provvedimenti finalizzati al miglioramento della produzione industriale e della fiducia nel settore.

“La domanda di spedizioni marittime già riflette la ripresa in alcune parti del mondo.

Peraltro, non stiamo ancora assistendo ad un analogo impatto positivo nei mercati di trasporto merci aereo” afferma Tony Tyler, direttore generale ed amministratore delegato della IATA.

Anche se la IATA ha detto che c'è stato un tiepido miglioramento della domanda, il settore ha bisogno di fare di più per sostenerla.

“La filiera di valore del trasporto merci aereo sta adottando i cambiamenti tecnologici necessari per rendere lo e-freight una realtà” dichiara Tyler.

Ad esempio, stiamo puntando ad una utilizzazione al 100% della e-AWB (e-Air Waybill) entro il 2015, che rappresenta un importante trampolino verso l'abbandono del cartaceo.

Ciò potrebbe dare impulso alla competitività del trasporto merci aereo mediante procedimenti più efficienti e consegne più veloci.

I collegamenti più rapidi, a loro volta, alimenteranno la crescita economica.

Il settore è unito nello sforzo di ammodernare le prassi relative all'attività”.

La IATA ha dichiarato che i caricatori hanno bisogno che salgano a bordo anche i governi, i regolatori e le autorità doganali, aggiungendo che il sistema e-Freight non può essere realizzato se i regolatori insistono a voler vedere le copie cartacee della documentazione.

Un importante passo verso l'implementazione dell'e-Freight è stato conseguito a marzo, a seguito dell'approvazione della Multilateral e-AWB da parte della Conferenza Servizi Merci, che consente di evitare la necessità di accordi bilaterali e-AWB fra linee aeree e spedizionieri di merci.

È interessante notare che questo nuovo accordo svolgerà un ruolo importante nel far sì che l'e-AWB raggiunga l'obiettivo del settore consistente in un livello di utilizzazione del 100% entro il 2015.
(da: logisticsmgmt.com, 04.04.2013)



PSA Genova Pra' Logistics Solution


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail