ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

5 giugno 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 01:35 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXI - Numero 15 MAGGIO 2013

PROGRESSO E TECNOLOGIA

LOCALIZZAZIONE DEI CONTAINER IN CRESCITA

Secondo un nuovo rapporto della Berg Insight, ditta specializzata nella raccolta ed analisi di informazioni strategiche, il numero delle unità operative per la localizzazione dei contenitori a distanza impiegate sui container trasportati via mare è salito fino a 137.000 nel quarto trimestre del 2012, in aumento rispetto alle 89.000 di un anno prima.

Ci si aspetta che questo numero, che cresce ad un tasso annuo composto del 49,1%, raggiunga la cifra di 1 milione entro il 2017.

Si prevede che il tasso di penetrazione dei sistemi di localizzazione a distanza nella popolazione complessiva dei contenitori si incrementi dallo 0,7% del 2012 al 4,1% nel 2017.

La Berg Insight afferma che il mercato delle soluzioni per la localizzazione dei container, definiti come sistemi che incorporano l'autenticazione dei dati, il posizionamento satellitare e la comunicazione dei dati ad un'applicazione amministrativa, è ancora al suo stadio iniziale.

Le soluzioni destinate al mercato dei ricambi montati su carichi ad alto valore e su contenitori refrigerati rappresentano i casi di primo utilizzo per quanto attiene l'adozione della tecnologia in questione.

Dopo le recenti acquisizioni della StarTrak, della PAR LMS e della GlobalTrak, la Orbcomm è emersa quale maggiore venditore di strumenti di localizzazione dei container senza fili, mentre la Omnitracs, la ID Systems e la Skybitz sono i principali venditori concentrati sul trasporto terrestre in Nord America, che fino adesso si è rivelato il mercato più maturo per le soluzioni di localizzazione dei contenitori.

Envotech, Pointer Telocation, Savi Technology, PearTrack Systems, Honeywell Global Tracking e Kirsen Global Security sono altri esempi di società che hanno avuto successo nell'offrire soluzioni dedicate per la filiera globale del trasporto di contenitori dall'origine alla destinazione.

“Il quantitativo di contenitori intermodali presenti a livello mondiale ha adesso raggiunto i 20 milioni, che rappresentano una significativa opportunità di mercato per il settore telematico” ha dichiarato Johan Svanberg, esperto della Berg Insight, aggiungendo che diversi operatori di spicco di M2M senza fili, fra cui Orbcomm, AT&T, Everything Everywhere e Telenor, hanno assunto il ruolo di fornitori di soluzioni di localizzazione di container da origine a destinazione.

La telematica applicata ai container può aiutare i soggetti del settore interessati ad attenersi alle regole ed a far fronte alla domanda su sicurezza, visibilità delle informazioni ed efficienza nei trasporti che proviene dalle filiere globali della distribuzione.

“Essa ha dovuto darsi da fare per trovare i giusti modelli di attività al fine di adattarsi alla variegata gamma di soggetti che operano nella filiera del trasporto intermodale, ma l'avanzamento della tecnologia, il declino dei prezzi dell'hardware e la conoscenza del mercato stanno iniziando ad unirsi al fine di rendere allettanti le soluzioni di localizzazione dei container a distanza” conclude Svanberg.
(da: worldcargonews.com, 08.05.2013)



csteinweg Salerno Container Terminal


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail