ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

2 giugno 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 18:36 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXII - Numero 31 GENNAIO 2014

TRASPORTO MARITTIMO

NUOVA PROPOSTA DI FINANZIAMENTO PER IL CANALE DI PANAMA

L'Autorità del Canale di Panama ha dichiarato di essere in trattative in ordine ad una nuova proposta di finanziamento con il consorzio a guida spagnola responsabile dell'espansione dell'idrovia ed il suo assicuratore al fine di far sì che i lavori continuino nell'ambito del progetto, che deve affrontare enormi sforamenti dei costi.

L'amministratore del Canale Jorge Quijano ha dichiarato che il consorzio, guidato dal costruttore spagnolo Sacyr e che aveva minacciato a metà gennaio di sospendere i lavori relativi al progetto, ha posticipato il termine di scadenza alla fine di gennaio.

All'inizio del mese, il consorzio aveva promesso di fermare i lavori il 20 gennaio a meno che il Canale di Panama non avesse concordato di saldare le fatture per una stima pari a 1,6 miliardi di dollari USA inerenti a costi aggiuntivi non previsti.

Il canale è una delle rotte di trasporto marittimo più importanti del mondo e la sospensione dei lavori relativi al progetto costituirebbe una battuta d'arresto per le compagnie di navigazione desiderose di movimentare navi più grandi attraverso l'idrovia, così come per i produttori di gas naturale liquido che vorrebbero spedire le esportazioni dalla costa del Golfo del Messico ai mercati asiatici.

“C'è una proposta sul tavolo che le parti hanno portato avanti” ha detto Quijano alla stampa.

“Essa potrebbe offrire una soluzione a lungo termine in modo che i lavori possano continuare”.

Quijano ha detto che il consorzio aveva inviato una lettera con la quale avvertiva l'Autorità del Canale che i lavori non sarebbero stati sospesi prima del 31 gennaio.

Un responsabile dell'Autorità del Canale ha dichiarato che la costruzione sta avanzando al 25-30% della capacità.

L' Autorità del Canale di Panama ha detto di avere respinto un'offerta da parte della Commissione Europea per mediare la disputa multimiliardaria.

Il canale è una delle più importanti rotte marittime del mondo.

Il progetto nel suo complesso sarebbe dovuto costare circa 5,25 miliardi di dollari, ma lo sforamento potrebbe far aumentare i costi fino a 7 miliardi di dollari.

L'Autorità ha dichiarato che essa potrebbe assumere su di sé una parte importante dell'espansione dell'idrovia se il consorzio incaricato del progetto rinunciasse alla minaccia di sospendere i lavori.

Il consorzio - che comprende l'italiana Salini Impregilo, la belga Jan De Nul e la panamense Constructora Urbana - aveva vinto la gara di appalto nel 2009 relativa alla costruzione di una terza serie di chiuse, che rappresenta la parte principale del progetto finalizzato al raddoppio della capacità della rotta transoceanica per le merci di quasi 80 km.
(da: gcaptain.com, 21 Gennaio 2014)



csteinweg Salerno Container Terminal


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail