ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

2. Juni 2020 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 15:37 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXII - Numero 15 FEBBRAIO 2014

STUDI E RICERCHE

IL CATTIVO IMBALLAGGIO DEI CONTENITORI COSTA MILIONI AL SETTORE DEI TRASPORTI

Un'analisi elaborata dal TT Club, ditta specializzata in assicurazioni nel settore dei trasporti e della logistica, ha rivelato che si ritiene che fino ai due terzi degli incidenti che comportano la perdita o danni ai carichi containerizzati siano causati da un cattivo od improprio imballaggio e fissaggio.

Tali ritrovati sono riecheggiati dal CINS (Sistema di Notifica degli Incidenti ai Carichi), in cui un terzo degli incidenti indagati sono stati attribuiti a questa causa.

La perdita per il settore è considerevole, risultando in spese dirette, interruzioni operative e distrazioni amministrative, per non menzionare i costi dei contenziosi o quelli assicurativi.

La storia delle richieste di risarcimento del TT è cosparsa di incidenti che indicano una inadeguata consapevolezza delle forze dinamiche che si possono incontrare nell'ambito del trasporto intermodale, oltre alla carenza di considerazione delle conseguenze di una impropria distribuzione del carico nelle unità di trasporto delle merci.

Tuttavia, poiché i moderni container normalmente passano attraverso moltissimi procedimenti nel corso del loro viaggio, può essere difficile definire esattamente la propensione agli incidenti, anche nei casi in cui si sospetta un cattivo imballaggio.

“Non sorprende il fatto che il corretto imballaggio dei contenitori sia in evidenza nell'agenda degli organismi del settore, dei regolatori e degli assicuratori, dal momento che le conseguenze dei carichi insicuri e malamente fissati sono serie.

È importante tener conto non solo delle perdite finanziarie ma anche in tanti casi delle serie lesioni personali agli operatori, o persino dei decessi” afferma il direttore gestione rischio del TT Club, Peregrine Storrs-Fox.

“L'aumento del livello di formazione per conservare e migliorare le competenze del personale alle dipendenze di caricatori, consolidatori, magazzini e depositi per l'imballaggio di contenitori ed altre unità di trasporto è ora essenziale” continua Storrs-Fox.

“È questo il motivo per cui il TT Club ha incaricato la Exis Technologies, ditta specializzata in corsi di formazione online, di sviluppare il corso CTUpack e-learningTM”.

Il corso CTUpack e-learningTM è uno strumento di apprendimento online per coloro che sono impegnati nell'imballaggio e disimballaggio delle unità di trasporto delle merci, compresi i contenitori, le casse mobili, i semirimorchi ed altre unità affini utilizzate nel trasporto intermodale.

La prima versione del CTUpack è un corso di livello base, che è stato lanciato il 3 febbraio.

I moduli del corso si concentrano sugli argomenti del carico, del trasporto, dell'imballaggio e dell'arrivo a destinazione.

Ci sono lezioni relative a questi argomenti del tutto pertinenti per gli imballatori di container, fra cui le forze e le tensioni in cui ci si imbatte durante il trasporto, nonché con riguardo a come queste ultime richiedano un'attenta considerazione quando si imballano e fissano i carichi in una unità di trasporto merci.

Gli studenti vengono continuamente valutati durante il corso e ricevono un certificato di completamento del corso su cui viene riportata la loro votazione finale.

Al corso e-learning si accede via web; esso è disponibile per formazione individuale o per programmi di addestramento in imprese nazionali, regionali e globali.

I corsi multipli vengono gestiti utilizzando il sistema di gestione dell'e-learning della Exis Technologies, che fornisce le funzioni di amministratore per l'avvio dei corsi ed il monitoraggio dei risultati degli allievi.

Lo scopo del corso è quello di indirizzare l'attenzione del settore sulle significative e pericolose implicazioni del cattivo imballaggio, nonché di fornire una guida coerente con le buone pratiche attuali.

Il corso tiene conto della recenti revisioni alle linee-guida ILO/IMO/UNECE*, che si prevede vengano approvate alla fine di quest'anno quale codice di comportamento non obbligatorio ma applicabile.

L'evoluzione del CTUpack e-learning rifletterà ogni ulteriore modifica alla documentazione dell'ONU ed alle altre guide sulle buone pratiche del settore.

Conclude Storrs-Fox: “Il CTUpack e-learning fa seguito all'affermato corso di formazione online sul Codice IMDG tenuto dalla Exis, anch'esso sponsorizzato dal TT Club.

Entrambi i corsi si adattano bene all'approccio inerente alla gestione del rischio che il TT Club da sempre diffonde nella comunità del trasporto merci mondiale.

Come in altri settori operativi industriali, la formazione è senza dubbio il provvedimento numero uno per la prevenzione delle perdite e, se adottata quale caratteristica di nucleo della cultura dell'operatore, può ridurre in misura notevole il numero degli incidenti che si verificano globalmente ogni anno in tutto il settore”.
(da: lloydsloadinglist.com, 3 Febbraio 2014)



csteinweg Salerno Container Terminal


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Seite zurück

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it