ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

30. Mai 2020 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 06:40 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXII - Numero 15 MARZO 2014

TRASPORTO FERROVIARIO

PROGETTI FINANZIATI DALL'UNIONE EUROPEA PER AGGIORNARE L'ERTMS NELLE FERROVIE ITALIANE

Due progetti finalizzati ad aggiornare le infrastrutture ferroviarie ed il materiale rotabile italiano per quanto attiene l'ERTMS (il sistema europeo per la gestione del traffico ferroviario) saranno supportati dall'Unione Europea per una cifra dell'ordine di circa 4,5 milioni di euro nell'ambito del programma TEN-T.

I progetti miglioreranno la sicurezza del trasporto ferroviario, rendendo nel contempo maggiormente competitivo il settore.

I due progetti sono stati selezionati ai sensi dell'invito pluriennale 2012 TEN-T, che dava priorità all'ERTMS, un'importante iniziativa imprenditoriale europea finalizzata a rendere il trasporto ferroviario più sicuro e competitivo.

Il suo obiettivo consiste nella sostituzione di oltre una ventina di diversi sistemi di controllo ferroviario attualmente in uso in Europa con un unico sistema armonizzato.

Il primo progetto, che ha ricevuto un finanziamento di poco più di 1,4 milioni di euro, comporta l'aggiornamento del software e dell'hardware dell'ERTMS sulle unità di bordo di 12 locomotive ad alta velocità al fine di assicurare la loro conformità all'ultima versione consolidata di questo sistema.

Le locomotive saranno quindi in grado di circolare in tutti gli altri stati membri dell'Unione Europea che hanno implementato il sistema medesimo.

L'Iniziativa riguarda l'equipaggiamento di 12 nuovi treni ETR 1000 (prodotti dalla Ansaldo STS ed appartenenti ai beneficiari del finanziamento, cioè Trenitalia) con ETCS di Livello2, Riferimento 2, Versione 2.30d (2 unità ETCS per treno).

L'Iniziativa comprende altresì collaudi sul campo ed altrove per dimostrare la compatibilità fra l'equipaggiamento di bordo e le linee italiane 2.3.0d.

I risultati di collaudi saranno comunicati all'ERA (Agenzia Ferroviaria Europea).

Successivamente al completamento dell'iniziativa, il parco di 12 convogli ETR 1000 sarà equipaggiato con l'ETCS di Livello 2, Riferimento 2, Versione 2.3.0d e la richiesta per l'immissione in servizio delle locomotive sarà sottoposta all'agenzia italiana per la sicurezza nazionale.

Il secondo progetto, che riceverà un cofinanziamento dell'Unione Europea pari a 3 milioni di euro, consiste nell'impiego di attrezzature sui binari ERMTS lungo la linea ad alta velocità Torino-Napoli, e più specificamente nella sezione Roma-Napoli, che fa parte del Corridoio B ERTMS e che va da nord a sud sulla direttrice Stoccolma-Napoli.

Il progetto assicurerà la completa interoperabilità della linea.

I principali obiettivi dell'Iniziativa sono quelli di impiegare le modifiche all'hardware ed al software per far migrare il sistema di segnalazione sulla tratta Roma-Napoli dalla Versione 2.2.2 alla 2.3.0d delle Specifiche dei Requisiti di Sistema e per presentare all'agenzia italiana per la sicurezza nazionale l'autorizzazione ad immettere in servizio l'aggiornamento al sottosistema ETCS.

Entrambi i progetti saranno monitorati dalla INEA (Agenzia Esecutiva Innovazione e Reti) e dovranno essere ultimati entro la fine del 2015.
(da: inea.ec.europa.eu/europeanrailwayreview.com, 4 Marzo 2014)



csteinweg Salerno Container Terminal


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Seite zurück

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it