ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

6. Juni 2020 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 04:39 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXII - Numero 31 MAGGIO 2014

PROGRESSO E TECNOLOGIA

GAS NATURALE LIQUIDO PER LA CONTAINERSHIPS

L'operatore marittimo a corto raggio finlandese Containerships dovrebbe ricevere in consegna nel 2016 due navi da 1.400 TEU a doppia propulsione LNG/IFO (gas naturale liquido/gasolio), con un'opzione per altre due unità in seguito.

Le navi sono state ordinate presso un cantiere navale non specificato dalla GNS Shipping/Nordic Hamburg, che possiederà e gestirà tecnicamente le navi sulla scorta di un impegno di noleggio a lungo termine da parte della Containerships.

La Arkon Shipping sarà il gestore commerciale nonché il broker del noleggio.

Non sono state fornire indicazioni precise circa la rotta, ma è quasi certo che le navi saranno impiegate nei servizi Baltico/Mare del Nord della Containerships nell'ambito dell'area SECA piuttosto che in quello delle sue operazioni infra-mediterranee.

La Containerships afferma che sarà il primo operatore a corto raggio di contenitori in Europa ad utilizzare navi alimentate a gas naturale liquido.

Kari-Pekka Laaksonen, amministratore delegato della compagnia di navigazione, fa notare come la decisione di investire in tecnologia di motori a doppia alimentazione sia del tutto in linea con la strategia a lungo termine della compagnia.

“Noi siamo un operatore marittimo a corto raggio che si occupa anche delle lunghe distanze: queste navi allo stato dell'arte fanno quindi parte della nostra strategia a lungo termine.

Oltre ad offrire la soluzione più sostenibile dal punto di vista ecologico, la capacità di consumo di queste navi ci consentirà di tenere il passo con la domanda in aumento da parte della clientela”.

Le navi saranno in grado di accogliere sino a 639 contenitori da 45 piedi, equivalenti a 1.400 TEU, compresi 300 container reefer.

Non solo il motore principale ma anche i generatori useranno la tecnologia a doppia alimentazione, consentendo pertanto un modo eco-compatibile di generare l'elettricità necessaria per far viaggiare le navi ed alimentare i contenitori refrigerati in porto.

La Containerships ha installato un sistema di depurazione su una delle sue navi che, si dice, non ha soddisfatto tutte le aspettative iniziali.

Avendo essa però perseverato in questa tecnologia per il nuovo tonnellaggio, il crescente numero delle stazioni di servizio di gas naturale liquido nel Baltico e nel Nord Europa rende le operazioni a doppia alimentazione di gran lunga più pratiche.

Si ritiene che le navi saranno in prevalenza operative mediante gas naturale liquido, mentre si ricorrerà all'opzione gasolio come riserva.

Secondo une recente indagine, la maggior parte delle linee di navigazione operative nella zona SECA utilizzeranno il gasolio quando la normativa SECA entrerà in vigore, ma studi del settore indicano che - alla luce dei costi notevolmente più elevati di quest'olio carburante a contenuti ultra-bassi di zolfo - nel corso del tempo gli investimenti in tecnologia relativa al gas naturale liquido o ai depuratori saranno quelli dominanti.

Molto dipenderà dall'età delle navi.

Anche se i sistemi di depurazione possono essere installati successivamente, poi richiedono oltre 5 anni per potersi ripagare.

D'altro canto, l'alimentazione a gas naturale liquido richiede la sostituzione dei motori ed è pertanto davvero razionale dal punto di vista dei costi solo per le unità di nuova costruzione.
(da: worldcargonews.com, 28 maggio 2014)



csteinweg


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Seite zurück

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it