ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

06 de julio de 2020 El diario on-line para los operadores y los usuarios del transporte 04:26 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXII - Numero 15 GIUGNO 2014

STUDI E RICERCHE

DIMINUISCE LA FIDUCIA DEI CARICATORI NEL POTENZIALE DELLA CINA

Secondo la Business Confidence Survey per il 2014 della Camera di Commercio dell'Unione Europea in Cina, le condizioni delle attività commerciali in Cina stanno diventando più difficili ed “è in corso di sviluppo una nuova sobria realtà”.

Gli osservatori ritengono che i risultati dell'indagine, che ha riguardato oltre 550 ditte europee, forniranno spunti di riflessione a molti spedizionieri di merci europei che hanno usufruito di una solida crescita delle attività in Cina mediante l'accompagnamento dei loro clienti caricatori presso la potenza economica asiatica, la quale ha compensato la stagnazione dei mercati altrove per gran parte del trascorso decennio.

Il campione è stato ricavato da un'ampia gamma di settori di attività, comprendente produttori, dettaglianti ed imprese impegnati nei trasporti, nella logistica e nella distribuzione.

L'indagine ha messo in evidenza “una radicata sensazione di pessimismo, dal momento che le persistenti difficoltà del mercato mostrano pochi segnali di diminuzione.

A loro volta, molte ditte stanno ipotizzando aspettative più modeste per quanto attiene la crescita di ricavi e profitti e stanno ridimensionando i loro piani di investimento per la piazza del mercato cinese” affermano gli autori dell'indagine.

“Tuttavia, l'implementazione di riforme significative - in particolare, l'aumento delle possibilità di accesso al mercato - potrebbe probabilmente indurre un'inversione di questa tendenza” aggiunge l'indagine.

Le imprese europee si sentono ancora discriminate nel contesto della piazza del mercato cinese, dato che si stima che i membri della Camera Europea abbiano perduto 21,3 miliardi di euro di ricavi nel corso dell'anno finanziario 2013 a causa delle barriere di accesso al mercato e di quelle normative.

Come rivela l'indagine, la percentuale delle imprese che hanno riportato un incremento dei ricavi da un anno all'altro ha continuato a calare dal 78% dell'anno finanziario 2010 al 75% nel 2011 ed al 62% nel 2012, con appena il 59% nell'anno finanziario 2013.

Qualcosa come il 63% delle imprese inoltre non è riuscita ad incrementare i propri margini di profitto nell'anno finanziario 2013.

“Per la prima volta nella storia di questa indagine, un numero maggiore di imprese ha notato che i propri margini di profitto in Cina sono stati inferiori a quelli medi globali aziendali piuttosto che il contrario” si legge nel rapporto dell'indagine.
(da: lloydsloadinglist.com, 3 Giugno 2014)



PSA Genova Pra'


Buscar hoteles
Destino
Fecha de llegada
Fecha de salida


Indice Primera página Noticiario C.I.S.Co.
Página anterior

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Génova - ITALIA
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it