ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

6 juin 2020 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 05:47 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXII - Numero 30 GIUGNO 2014

TRASPORTI ED AMBIENTE

CER ED UNIFE CHIEDONO UN PILASTRO PER I TRASPORTI NELL'AMBITO DEL QUADRO NORMATIVO 2030 SULLE POLITICHE INERENTI A CLIMA ED ENERGIA

La CER (Comunità delle Società Europee di Ferrovie ed Infrastrutture) e la UNIFE (Associazione dell'Industria Ferroviaria Europea) hanno incoraggiato gli Stati membri dell'Unione Europea a prendere in considerazione la dimensione trasportistica per le politiche su clima ed energia successive al 2020 in vista del Consiglio Europeo fissato per il 26 e 27 giugno.

L'Unione Europea non può conseguire i propri obiettivi su energia e clima senza adottare provvedimenti al fine di decarbonizzare i trasporti e renderli meno dipendenti dai carburanti fossili d'importazione.

Con una presa di posizione congiunta, CER ed UNIFE chiedono:

  • una formale conferma nella normativa della riduzione del 60% delle emissioni dei trasporti entro il 2050 così come descritto nel Libro Bianco dei Trasporti 2011;
  • la riforma del Sistema di Scambio delle Emissioni dell'Unione Europea in modo da assicurare l'equo trattamento fra tutte le modalità trasportistiche;
  • nuove misure di supporto allo scopo di incentivare il dirottamento verso modalità di trasporto meno inquinanti e veicoli meno inquinanti nell'ambito delle modalità.
Il trasporto ferroviario può apportare un importante contributo agli obiettivi post 2020 in relazione al clima ed all'energia.

Entrambe le associazioni sostengono che i responsabili delle politiche dovrebbero perciò far sì che i provvedimenti presi nel contesto del Quadro normativo abbiano quale effetto la crescita in questi settori, evitando nel contempo la realizzazione di nuovi costi o la frapposizione di barriere a tale crescita.

Il direttore esecutivo della CER Libor Lochman ha dichiarato: “Il trasporto ferroviario assicura una più elevata efficienza energetica, un minore affidamento su carburanti fossili importati e buone prospettive per un maggiore uso delle energie rinnovabili.

Il Quadro normativo 2030 è lo strumento giusto per i responsabili delle politiche al fine di creare nuovi incentivi per la crescita del trasporto sostenibile”.

Il direttore generale dell'UNIFE Philippe Citroën ha aggiunto: “Il settore ferroviario può contribuire in modo significativo alle iniziative finalizzate ad affrontare le problematiche correlate al clima ed all'energia in Europa.

Il Quadro 2030 fornisce un'opportunità unica per conseguire un trattamento paritario fra le diverse modalità di trasporto, assicurando nel contempo le condizioni per supportare in modo efficiente lo sviluppo delle ferrovie in Europa”.

Il documento contenente la presa di posizione di CER ed UNIFE 'A 2030 Framework for Climate and Energy Policies' può essere scaricato dal sito: http://www.cer.be/publications/latest-publications/latest-publications/a-2030-framework-for-climate-and-energy-policies/
(da: europeanrailwayreview.com, 26 Giugno 2014)



csteinweg


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail