ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 septembre 2020 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 16:02 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXII - Numero 31 AGOSTO 2014

TRASPORTO STRADALE

IN PROGRAMMA L'AMMODERNAMENTO DEL TUNNEL DEL COLLE DI TENDA

Il tunnel stradale sotto il passo del Colle di Tenda (m. 1870) che collega la Francia con l'Italia nelle Alpi Liguri/Marittime sta finalmente per essere ammodernato.

Il tunnel del Tenda lungo 3,2 km risale al 1882 ed è una delle più vecchie gallerie stradali del mondo.

Si tratta di uno dei tre tunnel stradali che collegano la Francia con l'Italia; i più moderni sono quelli del Monte Bianco e del Fréjus.

Il tunnel del Tenda non prevede il pagamento di pedaggi, ha un sola corsia e, se si incappa in un semaforo rosso ad uno dei due capi della galleria, occorre attendere almeno 20 minuti prima di poterlo attraversare.

Ciò spiega perché la maggior parte del traffico si serve del Monte Bianco e del Fréjus, anche se bisogna pagare pedaggi elevati.

Questi due tunnel vengono utilizzati ogni giorno da 25.000 auto e veicoli leggeri e da 2.000 veicoli pesanti.

Anche così, peraltro, il tunnel di Tenda provvede a circa 4.000 veicoli nel corso dell'inverno e sino a 10.000 veicoli in estate.

I piani franco-italiani finalizzati all'ammodernamento del tunnel di Tenda esistono da 50 anni ed il progetto è finalmente pronto a vedere la luce del giorno.

L'ANAS, gestore delle infrastrutture stradali italiane, sarà il supervisore del progetto.

Il costo complessivo è stimato in 280 milioni di euro, il 58% dei quali sarà finanziato dall'Italia ed il 42% dalla Francia.

Esso dovrà essere recuperato per mezzo dei pedaggi, il livello iniziale dei quali non è ancora noto, ma i tunnel del Monte Bianco e del Fréjus hanno un assoluto bisogno di una diminuzione dei traffici.

I lavori dovrebbero partire nel corso di questa estate.

Per cominciare, dovrebbe essere realizzato un nuovo tunnel di 3 km parallelo a quello esistente.

Ciascun tunnel sarà dedicato ad un'unica direzione di marcia e sarà largo 3,5 metri con un'altezza libera di 5 metri, in grado di accogliere facilmente i camion di maggiori dimensioni.

Al fine di assicurare una facile evacuazione in caso di incidenti, i tunnel principali saranno collegati con un intervallo di 280 metri da tunnel lunghi 30 metri con la stessa ampiezza ed altezza di quelli principali.

Il tunnel ferroviario di Tenda risale invece al 1898 e nel 1979 era stato siglato un accordo italo-francese per ammodernarlo e migliorarlo.

Il costo in quel momento era stato stimato in una cifra equivalente a 30 milioni di euro ed era stato valutato come troppo dispendioso da parte italiana, di modo che il progetto si era bloccato.

Pertanto, le ferrovie continuano a languire nella Alpi occidentali.
(da: worldcargonews.com, 9 Agosto 2014)



PSA Genova Pra' Autorità di Sistema Portuale Mar Ligure Orientale


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail