ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

25 septembre 2020 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 00:12 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXII - Numero 31 AGOSTO 2014

INDUSTRIA

LE ATTIVITÀ DEI CANTIERI HYUNDAI AL DI SOTTO DEGLI AMBIZIOSI OBIETTIVI

Il gigante sudcoreano della cantieristica navale Hyundai Heavy Industries è stato duramente afflitto dal rallentamento del settore marittimo globale, avendo fatto registrare una perdita trimestrale di 1,1 trilioni di won (1,08 miliardi di dollari) nel secondo trimestre del 2014.

“Anche se le prestazioni delle nostre attività sono state ben al di sotto dei nostri ambiziosi obiettivi, abbiamo conseguito un certo numero di notevoli risultati nel corso dell'anno.

Dal punto di vista delle ordinazioni, ne abbiamo conseguito cinque per portacontainer da 19.000 TEU ed una per piattaforma di perforazione semisommergibile, tutte e due le maggiori del loro genere fino a questo momento.

Abbiamo dimostrato la nostra leadership tecnica attraverso la costruzione della prima nuova unità galleggiante per lo stoccaggio e la rigassificazione di gas naturale liquido a livello mondiale per la norvegese Höegh LNG” ha dichiarato Kim Oi-hyun, presidente ed amministratore delegato della Hyundai Heavy.

“Anche se ci si aspetta che l'economia globale riprenda slancio nel 2014, è improbabile che essa riesca ad uscire del brutto momento di bassa crescita” afferma la Hyundai, aggiungendo che la concorrenza continuerà ad intensificarsi, “rendendo l'ambiente imprenditoriale ancora più complesso ed incerto”.

“Malgrado tali difficoltà, riteniamo che le nostre solide fondamenta per la crescita ci consentiranno di conseguire i nostri obiettivi per il 2014 di 29,6 miliardi di dollari in ordinazioni e di 26,570 miliardi di won in vendite” ha aggiunto la società.

Parlando delle prospettive, la Hyundai si aspetta che la domanda si indebolisca nel 2014, inducendo una quota minore di ordinazioni.

Per quanto riguarda le opportunità di mercato a seconda della categoria di navi, ci si aspetta che la domanda di petroliere molto grandi rimanga stabile dal momento che nei mercati asiatici aumentano le importazioni di petrolio greggio e vengono diversificate le fonti di importazione.

Secondo la ditta costruttrice di navi, ci si aspetta che anche la domanda di rinfusiere cresca, spinta dalle salde tariffe di nolo indotte dalla crescente domanda di importazioni di minerali ferrosi dalla Cina.

Ci si aspetta che la domanda di portacontainer ultra-grandi si incrementi leggermente dal momento che gli armatori sono in concorrenza per le quote di mercato e per ridurre i costi operativi traendo vantaggio dall'ampliata capacità del Canale di Panama.

Si prevede che la domanda di unità a gas naturale liquido cresca grazie all'aumento delle esportazioni di gas di scisto dal Nord America.

D'altro canto, ci si aspetta che la domanda di navi di perforazione diminuisca a causa del fatto che un notevole numero di navi in costruzione resta non noleggiato.

“Ci concentreremo sulle attività finalizzate ad assicurarci i volumi di ordinazioni necessari a mantenere redditizie le nostre operazioni di cantieristica navale in lavorazione nel 2014.

Continueremo a rispondere in modo agguerrito ai cambiamenti del mercato, concentrandoci intensamente sulle navi vincenti di quelle categorie la cui domanda ci si aspetta sia più elevata quali le porta-LNG, le porta-LPG e le portacontainer”.

“Dato lo scenario imprenditoriale problematico, promuoveremo attivamente le nostre capacità di progettazione navale eco-compatibile al fine di assicurarci una vantaggio concorrenziale nel mercato delle nuove costruzioni di pari passo con l'entrata in vigore di norme ambientali più rigorose” ha detto la società.

La Hyundai Heavy è impegnata nella ristrutturazione delle proprie attività e nel rimpasto del personale in modo da tagliare i costi e migliorare l'efficienza.
(da: seanews.com.tr, 1° Agosto 2014)



PSA Genova Pra' Autorità di Sistema Portuale Mar Ligure Orientale


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail