ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

2 juin 2020 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 18:27 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXII - Numero 31 AGOSTO 2014

STUDI E RICERCHE

LA RIVOLUZIONE DELLE DIMENSIONI DELLE NAVI STIMOLA LA PRODUTTIVITÀ DEI PORTI

Secondo gli ultimi dati sulla produttività portuale forniti dal JOC (Journal of Commerce), i primi 25 operatori portuali e terminalistici di tutte le regioni del mondo hanno tutti quanti incrementato la produttività nel 2013.

Il database del JOC si riferisce a dati specifici inerenti a singoli terminal sulla base di movimentazioni medie per ora, calcolate in porti che abbiano accolto almeno 100 scali nel corso dell'anno.

L'ultimo database mostra informazioni fornite da 17 compagnie di navigazione in occasione dei 150.000 scali avvenuti nel 2013.

In termini di produttività, la regione asiatica del Pacifico si è dimostrata ancora una volta più produttiva dell'Europa e delle Americhe, con 100-130 movimentazioni medie.

Andrew Penfold, direttore dei progetti della OSC (Ocean Shipping Consultants), ha dichiarato che la crescita della produttività è stata indotta in parte dalla domanda e dall'incremento dei volumi dal 2012 al 2013, i quali hanno fatto aumentare la pressione sui terminal a fini di miglioramento.

Penfold ha detto che “al centro della questione relativa al far progredire la produttività c'è la rivoluzione delle dimensioni navali e l'incremento di consegne rapide”.

Il principale contributo alla produttività in Asia, come spiega Penfold, è dovuto al fatto che i terminal in questa regione dispongono di una migliore posizione di partenza.

“Un nuovo terminal container in Asia non eredita i vincoli normali o rigidi per ottimizzare le proprie infrastrutture.

Essi partono con carta bianca ed anche il costo del lavoro è inferiore” aggiunge Penfold.

Tuttavia, il più produttivo è stato Korfakkan in Medio Oriente che ha conseguito circa 120 movimentazioni all'ora nel 2012.

Si prevede che la pressione sui terminal continuerà poiché ci si aspetta che i caricatori riprendano ad ordinare navi più grandi.

Ciò significherà che i terminal dovranno mettersi in gioco o affrontare perdite.
(da: seanews.com.tr, 5 Agosto 2014)



csteinweg Salerno Container Terminal


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail