ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

09 de julio de 2020 El diario on-line para los operadores y los usuarios del transporte 11:01 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXII - Numero 30 SETTEMBRE 2014

STUDI E RICERCHE

LA FLOTTA DELLE PORTACONTAINER INATTIVE RAGGIUNGE IL SUO PUNTO PIÙ BASSO DEGLI ULTIMI TRE ANNI CON PROBABILE IMPULSO PER LE TARIFFE DI NOLEGGIO

Prima delle vacanze della Settimana D'Oro cinese all'inizio di ottobre, il numero delle portacontainer libere è precipitato nella maggior parte dei settori.

Una grande quantità di “sostenute attività di prenotazione” ha ridotto a 120 navi la flotta inattiva nel rapporto bimestrale di Alphaliner per un totale di 228.000 TEU alla data dell'8 settembre scorso.

Si tratta del numero più basso di navi portacontainer in disarmo registrate dalla società di analisi dall'estate del 2011.

Inoltre, il tonnellaggio in eccesso comprende appena 12 navi controllate da vettori, solo tre delle quali appartenenti a linee di navigazione in classifica fra le prime 20 al mondo - APL, CSAV e NYK - dal momento che esse finora hanno impiegato il tonnellaggio in più per far fronte alla domanda di un'alta stagione migliore ci quanto non ci si aspettasse e sono state costrette a compensare i ritardi delle navi nei porti europei ed asiatici afflitti da ingorghi.

Alphaliner afferma di aspettarsi che la ridotta disponibilità delle navi comporti “un assai necessario impulso delle tariffe di noleggio”, sebbene la forte domanda possa rivelarsi di breve durata dopo le vacanze cinesi e gli attesi scarti di capacità dovuti alla fiacca stagione invernale.

Per quanto il mercato probabilmente sia destinato ad indebolirsi nuovamente nel trimestre finale dell'anno, Alphaliner suggerisce che gli armatori di navi post-panamax da 8.000 TEU ed oltre potrebbero ancora sperare nella gentile concessione di un impulso delle tariffe per l'alleanza Ocean Three annunciata di recente.

Il partenariato per la condivisione di navi e slot fra CMA CGM, UASC e China Shipping Container Lines, secondo Alphaliner, sarà necessario per colmare il divario nella propria rete di servizi a breve termine, in attesa della consegna di un numero notevole di portacontainer ultra-grandi.

Infatti, i primi segnali delle intenzioni dei soci della Ocean Three - in particolare la decisa espansione della UASC - sono arrivati con l'acquisizione avvenuta ai primi di settembre da parte del vettore con sede a Dubai di due unità di nuova costruzione da 9.034 TEU presso l'Asiatic Lloyd di Singapore, noleggiandole per tre anni ad una tariffa giornaliera vicina ai 40.000 dollari.

Nel contempo, Alphaliner riferisce che c'è qualche buona notizia per gli armatori di portacontainer nel settore degli high-reefer attrezzati da 2.500 TEU, dal momento che diverse di queste navi sono state recentemente fissate con tariffe giornaliere in brusco aumento a causa di un'impennata della domanda correlata all'imminente lancio di nuovi servizi ad elevato impiego di reefer.

La Hamburg Süd è stata particolarmente attiva in questo mercato, sottolinea la società di analisi, avendo fissato quattro navi modello Hyundai-2500 equipaggiate con 600 punti reefer per 12 mesi a 9.500 dollari al giorno per impiegarle nel servizio EMCS (Europa-Messico-Caraibi) del vettore tedesco con avvio previsto a novembre.

Dal punto di vista finanziario, tuttavia, la fusione delle attività containerizzate della CSAV con quelle della Hapag-Lloyd - alla quale è stato ora dato il via libera dai regolatori e che ci si aspetta venga completata per la fine dell'anno - potrebbe comportare la fine del noleggio di un maggior numero di navi poiché il nuovo organismo sta cercando di razionalizzare le proprie attività e di risalire la corrente rispetto alle operazioni in perdita che hanno afflitto entrambe le compagnie di navigazione prima dell'accordo.

Se si aggiungono tali fattori quali incognite al potenziale impatto della domanda/offerta di ulteriori 50 portacontainer (300.000 TEU) previste in consegna entro la fine di quest'anno, gli armatori di navi di questo tipo potrebbero non avere idea di come sembrerà il settore nel giro di pochi mesi.
(da: theloadstar.co.uk, 16 Settembre 2014)



PSA Genova Pra'


Buscar hoteles
Destino
Fecha de llegada
Fecha de salida


Indice Primera página Noticiario C.I.S.Co.
Página anterior

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Génova - ITALIA
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it