ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

29. September 2020 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 00:15 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXII - Numero 15 OTTOBRE 2014

STUDI E RICERCHE

ANALISI DELLA DREWRY SULLA CONGESTIONE NEI PORTI MONDIALI

Secondo l'ultima pubblicazione Container Insight della Drewry Maritime Research, la congestione nei porti ultimamente ha fatto notizia, ma le motivazioni che ne stanno alla base variano ampiamente a seconda delle diverse regioni e possono costituire una problematica a breve termine in alcune zone.

La Drewry conclude inoltre che, poiché è stato riferito di colli di bottiglia in Asia, Nord Africa, Nord Europa e Stati Uniti, il problema non è dovuto solamente a difficoltà nei mercati emergenti o sviluppati.

Gli esperti affermano che le ragioni inerenti ai rallentamenti in varie regioni comprendono gli scioperi, il timore di scioperi, le avverse condizioni meteorologiche ed i miglioramenti e le riparazioni in corso nelle infrastrutture portuali.

Anche le navi in ritardo rispetto agli orari, in particolare le navi-gigante che procedono a lenta navigazione per risparmiare sui costi, rappresentano un fattore da considerare al riguardo.

Esiste la prova di un problema più cronico presso i porti in cui tre linee di navigazione hanno imposto oneri di congestione nel corso degli ultimi cinque anni: Tunisia, Venezuela, Bangladesh e Filippine.

Anche i porti degli Stati Uniti sono fra quelli in cui un sovrapprezzo per congestione potrebbe essere applicato dai vettori, ma solo nel caso di rallentamento o fermo del lavoro.

Guardando avanti, i ricercatori della Drewry affermano che in tre regioni del mondo si prevede che si verifichino incrementi a doppia cifra della media di utilizzazione terminalistica entro il 2018: la Grande Cina, l'Africa occidentale e l'Africa meridionale.

Fra queste, essi sottolineano come la Grande Cina sia senza dubbio assai significativa data la scala dei volumi nella regione (198 milioni di TEU nel 2013 rispetto ad appena 8,4 e 5,4 milioni di TEU rispettivamente nelle due regioni africane).

Nelle altre regioni si prevede un marcato incremento del livello medio di utilizzazione nel Mediterraneo occidentale, in Asia settentrionale, nel sud-est asiatico e nella costa orientale del Sud America, con incrementi nella fascia del 7-10% secondo il rapporto.

In conclusione, la Drewry prevede che la congestione portuale a breve termine si verificherà sempre in certe località ma che a lungo termine diverse regioni del mondo dovranno essere monitorate perché la loro inclinazione alla congestione probabilmente aumenterà in modo significativo nel corso dei prossimi 5 anni.
(da: cargobusinessnews.com, 30 Settembre 2014)



PSA Genova Pra' Autorità di Sistema Portuale Mar Ligure Orientale


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Seite zurück

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it