ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 02:44 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXII - Numero 30 NOVEMBRE 2014

TRASPORTO INTERMODALE

LA RUSCON PUNTA A RADDOPPIARE IL SERVIZIO DAL PACIFICO RUSSO A MOSCA

La Ruscon, che appartiene al gruppo GCS, sta valutando di raddoppiare la frequenza del proprio servizio intermodale settimanale a giorno fisso dal porto di Vostochniy nella regione russa del Pacifico a Mosca.

Il servizio di treno-blocco, con un viaggio di appena 11 giorni, si è dimostrato così popolare presso i caricatori della Cina e del sud-est asiatico che sta già viaggiando in prossimità dei limiti di capacità.

“L'affidabilità e la velocità dei servizio, unitamente alla nostra capacità unica nel consegnare i contenitori ai destinatari finali ovunque in Russia, hanno attirato sia gli importatori russi che i clienti internazionali” afferma Andrey Chernyshev, direttore vendite della GCS.

Il servizio intermodale, con capacità pari a 154 TEU, era stato inizialmente lanciato all'inizio di quest'anno principalmente per offrire ai caricatori della regione di Mosca un rapido collegamento ferroviario regolare alla volta dell'Estremo Oriente russo via Khabarovsk.

“Da allora abbiamo altresì realizzato una base clientelare per una vasta varietà di carichi, fra cui beni di largo consumo, macchinari e derrate alimentari, anche sulla tratta diretta ad ovest” spiega Chernyshev.

Il treno parte dal porto di Vostochniy, nei pressi della città di Nokhodka, tutte le domeniche ed arriva al terminal MANP di Mosca, appartenente alla GCS, 11 giorni dopo al giovedì.

Il terminal dispone di un piazzale per contenitori completamente equipaggiato, un deposito doganale con magazzini per lo svuotamento dei container se richiesto, così come di un parco-camion per il trasporto successivo alla volta dei clienti finali.

“Il nostro servizio intermodale da Vostochniy è unico perché offre consegne ad una gamma completa di destinazioni finali nella Russia europea: dal nord-ovest, porto di San Pietroburgo compreso, alla Russia meridionale.

Si tratta in entrambi i casi di zone in cui la Ruscon e la GCS hanno molti anni di esperienza e competenza” afferma Chernyshev.

La GCS, una delle prime dieci imprese di trasporto contenitori in Russia e nella CSI, ha investito in modo ingente nel terminal MANP, situato a 45 km a sud-est di Mosca, sin dal momento dell'acquisizione dell'infrastruttura nel 2006.

Essa offre servizi intermodali regolari a tutta una gamma di destinazioni nella Russia interna, comprese le province più remote.

Questi servizi ferroviari offrono rapidi ed affidabili collegamenti ai caricatori che inviano merci alla volta degli Urali, della Siberia e dell'Estremo oriente russo ed inoltre contribuisce a far sì che i produttori di quelle zone abbiano contenitori sufficienti per esportare.

“Siamo siamo stati ben contenti della risposta al nostro servizio intermodale settimanale da Vostochniy a Mosca, di modo che puntiamo a lanciare un secondo servizio al fine di far fronte alla domanda” dichiara Chernyshev.

Il numero complessivo dei container spediti dal momento della corsa pilota di questo servizio ad agosto è stato di 1.100 unità ovvero 1.797 TEU.

GCS

La GCS (Global Container Service) lavora con successo nel mercato containerizzato russo sin dal 1995.

Dopo avere iniziato quale agenzia marittima, oggi è fra le prime dieci imprese attive nel trasporto containerizzato in Russia e nella CSI.

La GCS appartiene ad una delle maggiori società-holding di trasporto della Russia, la Delo, che possiede inoltre diverse risorse terminalistiche nel porto di Novorossiysk.

Il gruppo GCS consiste di sette società impegnate in vari campi del trasporto di container fra cui l'attività di agenzia, la logistica e le operazioni terminalistiche.

Il gruppo ha ambiziosi programmi per continuare ad espandere le proprie attuali società ed aggiungerne di nuove allo scopo di far fronte alla crescente domanda di servizi di trasporto professionali in Russia, nella CSI ed ancora più lontano.

La GCS ha annunciato l'obiettivo strategico consistente nel raddoppio dei propri

risultati containerizzati e del conseguimento del triplo delle entrate nel giro dei prossimi cinque anni.

Ciò verrà conseguito attraverso il consolidamento dei propri sistemi verticalmente integrati per consentire la consegna senza soluzione di continuità dei contenitori in qualsiasi destinazione in Russia ed in tutto il mondo.

La GCS fa affidamento sul suo personale consistemte in oltre 1.200 dipendenti e sulla stretta collaborazione con importanti società di trasporto russe ed internazionali al fine di contribuire a raggiungere i propri obiettivi.

Ruscon

La Ruscon, consociata multimodale della GCS, è uno dei principali operatori di trasporto nel settore containerizzato russo.

La sua esperta squadra di circa 900 persone in 11 uffici in tutta la Russia e la CSI movimenta oltre 200.000 TEU all'anno.

Basata su un combinazione di infrastrutture appartenenti alla GCS e la cooperazione con importanti fornitori di logistica internazionali e russi, la Ruscon gestisce flussi di prodotti transfrontalieri e transcontinentali da e per la Russia.

La società fornisce esaustive soluzioni per la filiera distributiva mediante l'organizzazione di trasporto merci marittimo, consegne in treno e camion, lavorazioni terminalistiche, magazzinaggio e spedizioni.
(da: allaboutshipping.co.uk, 17 Novembre 2014)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail