ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 01:34 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXII - Numero 30 NOVEMBRE 2014

SICUREZZA E PROTEZIONE

L'IMO ADOTTA UNO STORICO CODICE POLARE

L'IMO (International Maritime Organization) ha adottato una storica normativa finalizzata a migliorare la sicurezza delle navi operative nelle regioni polari e dei loro equipaggi.

Nel corso della 94a sessione della Commissione Sicurezza Marittima dell'IMO svoltasi la settimana scorsa, l'IMO ha adottato il Codice Internazionale per le Navi Operative nelle Acque Polari, comunemente indicato come Codice Polare, così come i relativi emendamenti alla SOLAS (Convenzione Internazionale per la Sicurezza della Vita in Mare).

Il Codice Polare è la prima normativa generale vincolante per le navi che si occupa specificamente dei potenziali pericoli tipici dell'ambiente artico ed antartico, come il ghiaccio, la lontananza e le condizioni meteorologiche rigide e rapidamente mutevoli, e fornisce obiettivi e requisiti funzionali correlati alla progettazione, alla costruzione, all'equipaggiamento, alle operazioni, all'addestramento, alla ricerca ed al salvataggio delle navi.

La data attesa per l'entrata in vigore degli emendamenti alla SOLAS è il 1° gennaio 2017 per le nuove navi costruite dopo quella data.

Alle navi costruite prima del 1° gennaio 2017 sarà richiesto di soddisfare i requisiti pertinenti del Codice Polare entro la prima ispezione intermedia o di rinnovo - quale che sia la prima a verificarsi - dopo il 1° gennaio 2018.

Il Codice Polare sarà obbligatorio ai sensi sia della SOLAS che della MARPOL (Convenzione per la Prevenzione dell'Inquinamento dalle Navi).

L'adozione del Codice Polare è stata dovuta all'incremento dei traffici marittimi nelle regioni polari, in particolare nell'artico dove la riduzione dei ghiacci marini ha aperto nuove rotte ed esteso la stagione di navigazione estiva.

Le navi che frequentano le regioni polari devono già conformarsi a tutti i pertinenti standard internazionali adottati dall'IMO, ma il capitolo XIV della SOLAS di nuova adozione “Misure di sicurezza per le navi operative nelle acque polari” aggiunge altri requisiti, rendendo obbligatorio il Codice Polare nelle sezioni Prefazione, Introduzione e Parte I - A (misure di sicurezza).

Anche se il Codice è stato accolto favorevolmente nella maggior parte dei casi e viene considerato come un importante passo avanti per la navigazione nell'artico, è stato peraltro criticato per gli aspetti che non prevede, quali il trattamento delle acque di zavorra e l'uso dell'olio carburante pesante.
(da: gcaptain.com, 22 Novembre 2014)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail