ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 febbraio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 17:39 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXII - Numero 15 DICEMBRE 2014

TRASPORTO MARITTIMO

HAPAG-LLOYD/CSAV: APPROVATA LA QUARTA DI LINEA DI NAVIGAZIONE CONTAINERIZZATA MONDIALE

Dopo mesi di attesa dell'approvazione da parte delle competenti autorità per la concorrenza di tutto il mondo, la strada è ora spianata affinché Hapag-Lloyd e CSAV (Compañía Sud Americana de Vapores) possano unire le forze diventando così la quarta compagnia di navigazione containerizzata in ordine di grandezza a livello mondiale.

Ottenuta l'approvazione da parte delle residue autorità, la cinese e l'ucraina, nel corso degli ultimi due giorni, tutte le condizioni sospensive sono state soddisfatte e quindi ci si aspetta che i principali processi di integrazione delle attività containerizzate della CSAV nell'organizzazione della Hapag-Lloyd vengano completati entro la fine del secondo trimestre del 2015.

Ci si aspetta che la fusione della Hapag-Lloyd con le attività containerizzate della compagnia di navigazione cilena costituita a Valparaiso nel 1872 comporti risparmi annuali per almeno 300 milioni di dollari.

La compagnia risultante dalla fusione potrà disporre di circa 200 navi con una capacità complessiva di approssimativamente un milione di TEU, trasportando qualcosa come 7,5 milioni di TEU ogni anno; essa installerà la propria quarta sede regionale a Valparaiso.

Con entrate pari a circa 12 miliardi di dollari, l'organismo combinato andrà ad aggiungersi al gruppo di élite delle compagnie di navigazione internazionali.

Oscar Hasbún, amministratore delegato della CSAV, commenta al riguardo: “Siamo molto orgogliosi del fatto che due compagnie di navigazione di lunga tradizione diventino ora uno dei soggetti maggiormente importanti nel settore del trasporto marittimo containerizzato mondiale e che questa compagnia si collochi stabilmente in America Latina, compreso il nostro mercato nazionale cileno.

Ci completiamo perfettamente grazie alla nostra rete complementare, alla nostra struttura clientelare ed alla nostra eccellente professionalità e reputazione”.

Oltre all'integrazione delle attività containerizzate della CSAV nella Hapag-Lloyd, esistono anche piani per rafforzare la compagnia mediante un aumento di capitale di 370 milioni di euro entro il 31 dicembre 2014, nell'ambito del quale la CSAV conferirà 259 milioni di euro e la Kühne Maritime di Klaus-Michael Kuehne 111 milioni di euro.

La struttura proprietaria della Hapag-Lloyd, perciò, cambierà come segue: la CSAV diventerà l'azionista di maggioranza della Hapag-Lloyd con il 34% dopo l'apporto dell'aumento di capitale.

Gli altri azionisti sono la HGV (23.2%), la Kühne Maritime (20.8%), la TUI (13.9%), la Signal Iduna (3.3%), la HSH Nordbank (1.8%), la M.M. Warburg (1.8%) e la Hanse Merkur (1.1%).

CSAV, HGV e Kühne Maritime hanno concordato di mettere assieme il 51% delle quote nella Hapag-Lloyd allo scopo di discutere e prendere le decisioni più importanti assieme in futuro.

Rispetto a questa struttura azionaria, la CSAV detiene una partecipazione del 50%, mentre la HGV e la Kühne Maritime possiederanno il 25% ciascuna.

I 370 milioni di euro raccolti serviranno a pagare i 200 milioni di euro dei costi correlati all'accordo, mentre il residuo sarà utilizzato per rafforzare la flotta.

È probabile che altri fondi saranno cercati mediante un'offerta pubblica iniziale più o meno l'anno prossimo.

Rolf Habben Jansen, amministratore delegato della Hapag-Lloyd, fa notare: “Si tratta di un gran giorno per entrambe le compagnie di navigazione.

Data la forza della Hapag-Lloyd nei traffici asiatici e nel Nord Atlantico, unitamente alla forte posizione in America Latina, diventeremo la principale compagnia di navigazione in questa regione e pertanto saremo in grado di offrire ai nostri clienti mondiali una rete ancora più allettante ed una gamma di prodotti più ampia.

La nostra capacità competitiva sarà inoltre notevolmente migliorata colmando il divario con i primi tre operatori del nostro settore.

Le nostre immediate priorità adesso saranno quella di continuare ad offrire un servizio eccellente a tutti i nostri clienti e quella di onorare tutti gli impegni assunti da entrambe le compagnie, pur dovendo programmare l'imminente integrazione.

Non ci saranno cambiamenti di rilievo nel modo in cui lavoriamo fino al trasferimento ai sistemi della Hapag-Lloyd verso la fine del primo trimestre del 2015”.

Le due società avevano sottoscritto l'accordo ad aprile all'inizio di quest'anno e hanno ricevuto approvazioni uniformi dalle autorità di tutto il mondo, fra cui gli Stati Uniti, l‘Europa, il Brasile ed il Messico, per citarne solo alcuni.

Mediante la fusione delle attività containerizzate, la CSAV e la Hapag-Lloyd hanno preso il posto della Evergreen Line in classifica subito dietro Maersk, MSC e CMA CGM quale quarta compagnia di navigazione di linea containerizzata del mondo.
(da: handyshippingguide.com, 2 Dicembre 2014)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail