ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

6 juin 2020 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 03:40 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 31 GENNAIO 2015

INDUSTRIA

IL MERCATO DELLE NUOVE COSTRUZIONI ALLA RICERCA DI NUOVI ORIENTAMENTI NEL 2015

Il mercato delle nuove costruzioni fino adesso, nel 2015, è ancora alla ricerca della propria strada, dal momento che gli armatori sono a caccia di segnali di ripresa della domanda, mentre quelli più disposti ad assumersi rischi nell'attuale ambiente di mercato scoprono - nel modo peggiore - che i prezzi sono ancora elevati.

Questi sono i ritrovati di una serie di rapporti di broker marittimi pubblicati nel corso della settimana scorsa.

Secondo la Clarkson Hellas, “sta venendo alla luce questa settimana un certo numero di ordinazioni che erano state effettuate poco prima del nuovo anno.

Per quanto riguarda il dry-lease, la Polish Steamship ha stipulato contratti per una serie di rinfusiere attrezzate per la navigazione sui laghi da 36.500 t.p.l. (quattro unità fissate più due opzionate) con la Jiangsu New Yangzijiang.

Le navi fissate dovrebbero essere consegnate nel corso del 2016 mentre quelle opzionate lo dovrebbero essere nel 2017 in caso di conferma”.

Il broker marittimo ha aggiunto che “allo stesso modo occorre riferire di una sola nuova ordinazione inerente il wet-lease: è stata la Jiangzhou Union ad assicurarsi un'ordinazione per rinfusiere per prodotti chimici con rivestimento IMO2 da 16.500 t.p.l. (una fissata più una opzionata) dalla Sloman Neptun in Germania.

Si è saputo che il prezzo dovrebbe aggirarsi sulla bassa soglia dei 20 milioni di dollari con consegna nel 2016.

A conferma di varie voci diffuse in ordine a trattative in corso nel mercato containerizzato, la Quantum Scorpio Box (una joint-venture fra la Quantum e la Scorpio) ha raddoppiato le dimensioni delle proprie ordinazioni effettuate alla Samsung mediante la conferma delle opzioni di ulteriori tre portacontainer da 19.200 TEU; le navi in questione saranno noleggiate alla MSC con consegna nel 2016 e nel 2017.

In Cina, l'acquirente nazionale Sinotrans Sunnyexpress Co Ltd ha stipulato contratti per portacontainer per traffici costieri da 4.000 TEU (due unità fissate più due opzionate) con la Shanghai Shipyard; le navi fissate saranno consegnate nel 2016, mentre quelle opzionate lo saranno nel 2017 se confermate.

Alla Jiangsu New Yangzijiang i clienti della Lomar Shipping hanno ordinato ulteriori unità ai cantieri per portacontainer da 2.200 TEU (due fissate più due opzionate) ugualmente in consegna dal 2016 in poi.

Si sa che il prezzo dovrebbe essere di circa 34 milioni di dollari per nave.

Negli altri settori, la COSCOL ha annunciato un'ordinazione alla Hudong Zhonghua per quattro più due MMP da 1.000 TEU e 28.000 t.p.l. dotata di 2 gru con capacità di 350 tonnellate; la prima nave fissata sarà in consegna alla fine del 2016 mentre le navi seguenti lo saranno dai primi del 2017 in poi; il prezzo per nave è di circa 40 milioni di dollari.

La Ferus Smit Shipyards dei Paesi Bassi ha annunciato un'ordinazione per due più due MMP da 10.500 t.p.l. dalla Symphony Shipping di Singapore.

“Le navi saranno equipaggiate con macchine DP2 e saranno consegnate a partire dal 2016” afferma la Clarkson Hellas.

Nel contempo, in un distinto rapporto sul mercato delle nuove costruzioni, la Allied Shipbroking ha sottolineato all'inizio della settimana che “malgrado la brutta partenza dell'anno con una generale carenza di attività, dobbiamo ancora assistere a qualche calo dei prezzi fra i cantieri navali.

Molti hanno iniziato a rivedere verso il basso le proprie mire per quest'anno, anche se la loro precedente ristrutturazione delle operazioni nel corso degli ultimi 5 anni li ha apparentemente lasciati in una posizione di maggior vantaggio nonché meglio equipaggiati per gestire il mercato più depresso di quanto non fossero un paio di anni addietro.

Detto ciò, questo non significa in ogni caso che le cose continuino a restare così tranquille in termini di nuove ordinazioni, cui i costruttori navali saranno in grado di far fronte.

Il mercato è ancora ultra saturo e la concorrenza è ancora diffusa dal momento che ogni cantiere cerca di adoperare capacità sufficiente per gli anni a venire; la speranza è che un eventuale calo dei costi di costruzione possa metterli in condizione di ridurre i propri prezzi e creare un po' di interesse e slancio nel mercato; stando così le cose adesso, siamo probabilmente pronti per un ulteriore consolidamento ed una riorganizzazione del mercato, mentre abbiamo già assistito ad una ulteriore diversificazione di alcuni verso servizi complementari come le riparazioni e le conversioni.

In termini di voci rispetto ad accordi, la sud-coreana Daewoo Shipbuilding si è assicurata un'ordinazione per due unità porta gas naturale liquido della classe ghiaccio da 172.000 metri3 per un prezzo di 317 milioni di dollari ciascuna in consegna fra il 2017 ed il 2019”.

In un altro rapporto, il broker marittimo Intermodal nota come “malgrado il fatto che siamo entrati nel 2015, sembra che il tempo si sia fermato sul fronte delle nuove costruzioni, in cui sia i prezzi che le attività non offrono entusiasmi o segnali che il mercato si approssimi a testimoniare un miglioramento sostanziale quanto prima.

La rilevante carenza di ordinazioni per rinfusiere secche o cisterne ancora comanda in questo settore, mentre approssimandosi il Nuovo Anno Cinese ci aspettiamo che le cose rallentino ulteriormente per quanto riguarda le ordinazioni di unità per rinfuse secche.

Persino nel settore delle cisterne e petroliere, in cui al momento attuale le cose fondamentalmente procedono meglio, osserviamo che coloro che sono pronti ad investire continuano a “snobbare” le nuove costruzioni e scelgono di rivolgersi al tonnellaggio di seconda mano, mentre l'insolito scintillio di ordinazioni containerizzate riportato la settimana scorsa è avvenuto per la maggior parte a seguito di specifici appalti e non è rappresentativo di una frenesia di ordinazioni nel settore.

Per quanto attiene gli accordi di cui si è parlato di recente, la Polish Steamship ha effettuato un'ordinazione per rinfusiere Handysize da 36.500 t.pl. (due unità fissate e due opzionate) alla Samsung in Corea del Sud per un prezzo di 27 milioni di dollari ciascuna e consegna prevista nel 2016”.
(da: hellenicshippingnews.com, 15 Gennaio 2015)



csteinweg


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail