ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

2 juin 2020 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 15:43 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 15 MARZO 2015

TRASPORTO STRADALE

MOVIMENTAZIONI CAMIONISTICHE SU APPUNTAMENTO

La HHLA (Hamburger Hafen und Logistik AG) dal 2011 continua a migliorare la movimentazione dei camion presso i propri terminal container di Amburgo con una serie di provvedimenti.

In futuro, i viaggi dei camion alla volta dei terminal saranno distribuiti uniformemente lungo tutta la giornata.

Questo migliorerà l'efficienza delle infrastrutture e ridurrà i colli di bottiglia del traffico nella rete stradale pubblica.

Il dr. Stefan Behn, membro del consiglio di amministrazione della HHLA, commenta in relazione alla necessità di tali provvedimenti: "I volumi dei contenitori nel porto di Amburgo sono in procinto di incrementarsi.

Di conseguenza, anche il numero dei container trasportati dai camion aumenterà, sebbene ad un ritmo più lento rispetto a quello del trasporto ferroviario.

Noi vogliamo assicurare la nostra elevata qualità di movimentazione; pertanto, continuiamo a lavorare al miglioramento dell'efficienza.

Inoltre, vogliamo ripartire la movimentazione dei camion in modo più uniforme durante il giorno al fine di evitare momenti d'ingorgo".

La HHLA dal 2011 ha messo in atto il programma "Fuhre 2.0" che migliora la movimentazione dei camion presso i terminal e consiste in una gamma di singole misure:

  • terminal self-service: in appena 130 secondi, gli autisti di veicoli pesanti possono far controllare i propri contenitori;
  • OCR al varco: il varco OCR (ricognizione a caratteri ottici) automaticamente registra, fra l'altro, il numero di targa del camion ed il numero del container;
  • controllo monitorato: adesivi sui danni e sulle merci pericolose vengono registrati durante il viaggio alla volta del varco di controllo;
  • pre-registrazione di contenitori attraverso il programma TR 02 Versione 14: dopo la pre-registrazione dei container da parte degli speditori, il terminal trasmette lo stato affidabile ed effettivo del contenitore in questione.
L'impresa di autotrasporto può così evitare viaggi non necessari.

Dopo che queste misure saranno state messe in atto, gli autisti dei veicoli pesanti non dovranno più uscire dai propri pericoli fino al punto in cui i contenitori saranno consegnati, accelerando in modo significativo la movimentazione dei camion.

Heinrich Goller, direttore della HHLA Container Terminals, descrive i piani per il futuro: "Il Fuhre 2.0 assicurerà una costante lavorazione presso i nostri terminal container amburghesi.

Abbiamo già notevolmente accelerato le movimentazioni camionistiche presso le infrastrutture con i provvedimenti già in atto.

In tal modo, abbiamo incrementato l'efficienza del terminal e ridotto i tempi di attesa per i veicoli pesanti.

Adesso stiamo per concentrare i nostri sforzi sulla misurazione di una distribuzione più uniforme delle movimentazioni camionistiche.

In futuro, vorremmo raggiungere un accordo con le imprese di autotrasporto sulle finestre temporali entro le quali i veicoli pesanti possono essere lavorati in modo affidabile e svelto.

In tal modo, potremmo lavorare un numero maggiore di contenitori nei momenti del giorno tradizionalmente più calmi.

Questo riduce i momenti di punta di carico negli altri momenti e realizza una pianificazione della sicurezza per le imprese di autotrasporto ed il terminal".

Al fine di conseguire questo risultato, è richiesta la pre-registrazione delle informazioni di trasporto prima che il veicolo possa essere lavorato presso il terminal.

L'interfaccia TR 02 Versione 14 è utilizzata per la pre-registrazione.

In precedenza, lo speditore presso l'impresa di autotrasporto fornisce i dati elettronicamente per la consegna o la raccolta del container.

Quando il terminal dà il via libera - vale a dire quando tutti i dati necessari sono disponibili e le procedure di movimentazione possono proseguire senza problemi - il camion può partire.

In conseguenza di questo trasferimento di informazioni in anticipo, debbono essere controllati meno dati nel corso del processo di movimentazione.

Questo inoltre accelera ulteriormente il processo ed evita viaggi non necessari.

I preparativi per queste misure sono già in corso.

Il requisito delle pre-registrazione dei dettagli rappresenta un pre-requisito di un'altra misura: il processo di prenotazione dello spot.

In futuro il terminal e l'impresa di autotrasporto concorderanno un arco di tempo in cui un contenitore può essere consegnato o prelevato.

Nell'ambito di questo intervallo di tempo, il terminal si accorderà per movimentare, cosa che incrementerà di moltissimo l'affidabilità per l'impresa di autotrasporto.

Allo stesso tempo, un modello di priorità differenziato darà agli autisti di veicoli pesanti la flessibilità di cui hanno bisogno.

Concordando gli appuntamenti, l'onere che grava sulla movimentazione camionistica sarà distribuito in modo più uniforme nel corso della giornata, riducendo i momenti di punta per i carichi.

In precedenza, venivano lavorati ogni ora da 5 a 250 contenitori in ciascun terminal, a seconda del momento della giornata.
(da: eurift.eu/hhla.de, 27 Febbraio 2015)



csteinweg Salerno Container Terminal


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail