ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

2 giugno 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 16:41 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 15 MARZO 2015

INDUSTRIA

BUONE NOTIZIE NEL 2014 PER LE VENDITE DI SECONDA MANO

È stato riferito che l'anno scorso sono passati di mano volumi di tonnellaggio da record e che le vendite di seconda mano sono aumentate del 29% da un anno all'altro per complessivi 51 milioni di tonnellate lorde nel 2014.

L'attività relativa alle maggiori dimensioni del settore delle petroliere è stata particolarmente sostenuta e nel 2014 si è assistito ad uno stabile incremento da un anno all'altro dei volumi di tonnellaggio containerizzato venduto.

Diamo un'occhiata da vicino ai particolari relativi alle attività di vendita globali nel 2014.

Vendere e comprare in grande

È stato riportato che complessivamente 1.320 navi per 51 milioni di tonnellate lorde siano state vendute nel mercato nel 2014: ciò costituisce un record in termini di tonnellate lorde.

Tale record è stato indotto principalmente dal grande interesse per il settore delle petroliere, a proposito delle quali si è parlato di 309 unità vendute per 23 milioni di tonnellate lorde, pari all'82% di tonnellaggio in più da un anno all'altro, ed il settore ha rappresentato la quota più grande delle vendite in termini di tonnellate lorde (45%) che per la prima volta è stata da record.

Nel settore dei carichi generali, il volume del tonnellaggio venduto è aumentato del 48% da un anno all'altro nel 2014 ed è stato riportato che sono passate di mano 275 unità per 6,5 milioni di tonnellate lorde.

Le portacontainer hanno rappresentato il 93% delle unità per carichi generali vendute nel 2014 in termini di tonnellate lorde.

Nel contempo, è stato riferito che le vendite delle rinfusiere sono diminuite dl 7% da un anno all'altro per 16,9 milioni di tonnellate lorde nel 2014 (411 navi) sebbene il settore rappresenti ancora il 33% delle vendite totali in termini di tonnellate lorde.

La vendita in grande delle navi

Anche se il numero delle unità che sono passate di mano è calato dell'8% da un anno all'altro nel 2014, il maggiore interesse per i segmenti di grandi dimensioni ha fatto sì che le dimensioni medie delle navi vendute salissero del 37% da un anno all'altro per circa 39.000 tonnellate lorde, il loro livello più alto di sempre.

Nel settore delle petroliere, è stata riportata la vendita record nel 2014 di 79 superpetroliere per 12,7 milioni di tonnellate lorde (circa un terzo delle quali in base ad accordi in blocco) così come di 59 Aframax per 3,5 milioni di tonnellate lorde e 37 petroliere Suezmax per 3 milioni di tonnellate lorde (in aumento del 118% da un anno all'altro in termini di GT).

Inoltre, è stato riferito che nel 2014 sono state vendute 60 unità Capesize per 5,4 milioni di tonnellate lorde e 12 portacontainer di oltre 8.000 TEU per 1,1 milioni di tonnellate lorde.

L'incremento delle vendite di queste unità più grandi ha condotto ad un grande aumento dei volumi di tonnellate lorde vendute.

I grandi compratori nel 2014

Negli ultimi anni, gli armatori greci hanno normalmente rappresentato la maggiore percentuale degli acquisti di seconda mano e la loro quota si è attestata al 24% nel 2014 (11,8 milioni di tonnellate lorde).

Si è detto che gli armatori cinesi abbiano comprato il secondo tonnellaggio quanto a volumi nel 2014, pari a 5,7 milioni di tonnellate lorde; in tale contesto, oltre la metà (56%) delle unità sono state acquisite presso armatori nazionali.

Altrove, gli armatori statunitensi hanno assistito ad un aumento delle attività di vendita del 139% da un anno all'altro nel 2014 per 4 milioni di tonnellate lorde, di cui le petroliere hanno rappresentato il 50%.

I grandi venditori nel 2014

Gli armatori giapponesi sono rimasti venditori netti nel 2014 con 7 milioni di tonnellate lorde vendute secondo i rapporti.

Le rinfusiere hanno costituito il 51% delle vendite giapponesi in termini di tonnellate lorde e secondo i rapporti il 41% delle unità è stato venduto ai greci.

Secondo i rapporti gli armatori tedeschi hanno venduto 6,1 milioni di tonnellate lorde nel 2014, con un aumento del 36% da un anno all'altro, che hanno rappresentato il 56% delle vendite complessive di portacontainer (5,9 milioni di tonnellate lorde).

Nel contempo, anche gli armatori cinesi hanno venduto la cifra record di 5,1 milioni di tonnellate lorde nel 2014, con una crescita da un anno all'altro del 58%.

Pertanto, le attività di vendita di seconda mano sono state consistenti nel 2014 ed il valore riportato delle vendite è stato complessivamente pari a 26,1 miliardi di dollari, con un aumento del 26% da un anno all'altro.

C'è stato interesse per le dimensioni più grandi e la dimensione media delle navi vendute ha raggiunto livelli da record.

Gli armatori greci e giapponesi sono stati rispettivamente i principali acquirenti e venditori mentre l'attività degli armatori cinesi ha infranto i picchi precedenti.

Finora nel 2015 sono state riportate vendite per 3 milioni di tonnellate lorde, ma il totale del 2014 sarà un obiettivo difficile da raggiungere.
(da: hellenicshippingnews.com/Clarkson, 23 Febbraio 2015)



csteinweg Salerno Container Terminal


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail