ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

2 juin 2020 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 16:33 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 15 MARZO 2015

PROGRESSO E TECNOLOGIA

LE PORTACONTAINER CONTINUANO A DIVENTARE SEMPRE PIÙ GRANDI IN SEGUITO ALLE CONGETTURE DELLE LINEE DI NAVIGAZIONE SULLA DOMANDA DI NOLI

La MOL (Mitsui O.S.K. Lines) ha siglato un contratto per la costruzione ed il noleggio di sei portacontainer da 20.150 TEU, le navi più grandi in termini di capacità attualmente sotto ordinazione; un annuncio, questo, che fa passare un po' in secondo piano quelle della Maersk Line, la quale ha annunciato di avere l'intenzione, per la prima volta dal 2011, di effettuare ordinazioni per una nuova serie di navi che ci si aspetta siano solo fra i 18.000 ed 19.000 TEU; le dimensioni delle ordinazioni che fanno capo al settore del trasporto marittimo containerizzato sono tali che si può far precedere "solo" ai 18.000 TEU e la Maersk tende ad utilizzare un sistema diverso da quello di ogni altro vettore per definire la capacità di trasporto.

La MOL ha ordinato quattro delle sue nuove navi al cantiere navale coreano Samsung Heavy Industries nel contesto di un accordo del valore di approssimativamente 620 milioni di dollari, mentre la linea di navigazione ha sottoscritto anche un protocollo d'intesa relativo ad un affare tutto giapponese per il noleggio a lungo termine delle altre due portacontainer con la Shoei Kisen Kaisha, da costruire presso i cantieri navali Imabari Shipbuilding.

La classificazione delle quattro più grandi nuove costruzioni sarà effettuata dal Lloyds Register.

Queste sei navi, che saranno varate e consegnate nel 2017, entreranno nel servizio Asia-Europa.

L'ordinazione della serie da 20.150 TEU è attualmente la più grande del mondo per quanto attiene la capacità, avendo superato la recente ordinazione annunciata dalla Imabari per undici navi da 20.000 TEU da consegnare ad un ancora sconosciuto utente finale (in questo momento sembra sempre più probabile che sia la Evergreen, mentre le precedenti congetture venivano riferite alla MOL od alla linea di navigazione con sede a Taiwan).

Queste navi da 20.000 TEU inoltre sembra improbabile che diventino le maggiori portacontainer a percorrere le rotte commerciali; poiché per le prime navi il completamento è in programma entro il 2018, saranno le nuove navi della MOL a conseguire quel titolo.

Così come accade per tutti i vettori più importanti, le nuove navi della MOL adotteranno varie tecnologie assai avanzate per il risparmio di energia, che ridurranno ulteriormente il consumo di carburante ed i costi, rispetto ai tipi da 14.000 TEU che la MOL fa navigare attualmente.

I motori principali sono dotati di specifiche che consentono l'uso del gas naturale liquido nella futura ristrutturazione.

Tutte e sei le navi misureranno 400 metri di lunghezza e circa 59 metri di larghezza, mentre quelle della Samsung misureranno 58,8 metri e quelle Imabari 58,5 metri.

Quanto alla Maersk Line, la settimana scorsa l'amministratore delegato Søren Skou ha dichiarato che la compagnia di navigazione aveva bisogno di incrementare la capacità di oltre 425.000 contenitori in tre anni a partire dal 2017.

Skou ha aggiunto che un'ordinazione di acquisto per le navi sarà molto probabilmente effettuata nel secondo trimestre del 2015, presumibilmente per altre unità della serie Tripla-E che ha dato l'avvio all'intera rivoluzione di incremento delle dimensioni.
(da: handyshippingguide.com, 5 marzo 2015)



csteinweg Salerno Container Terminal


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail