ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 febbraio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 12:27 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 30 APRILE 2015

CONFERENZE E CONVEGNI

HAPAG-LLOYD CHIEDE ALLE ALLEANZE DI GUARDARE ALL'ENTROTERRA

La Hapag-Lloyd si aspetta che i partenariati costituiti in alleanze si espandano nell'entroterra al fine di cercare un'alternativa al consolidamento del settore.

Parlando in occasione della affollata conferenza Global Liner Shipping di Containerisation International svoltasi ad Amburgo, Rolf Habben Jansen, amministratore delegato della Hapag-Lloyd, ha detto che gli piacerebbe assistere ad un ulteriore consolidamento del settore che contribuisca a contrastare l'instabilità del settore.

Peraltro, a causa della struttura proprietaria di molte linee di navigazione, nella quale nove delle prime 20 compagnie mondiali hanno carattere familiare e sette rappresentano partecipazioni statali, e quindi hanno un forte interesse a conservarne il controllo, il dirigente afferma come sia improbabile che le fusioni e le acquisizioni svolgano un ruolo nel consolidamento a breve termine.

Pertanto, Habben Jansen è del parere che le alleanze siano “la sola alternativa realistica”.

A suo dire, le alleanze tradizionali si concentravano sulla condivisione di capacità e sul coordinamento delle proprie reti marittime.

Ma gli piacerebbe assistere ad una ulteriore espansione della struttura delle alleanze al fine di comprendervi soluzioni relative all'entroterra.

“Pensiamo che il consolidamento continuerà, ma anche che ciò avverrà lentamente.

Così, occorre guardare ad altri modi per diventare più competitivi e più efficaci dal punto di vista dei costi ed è lì che le alleanze sono utili.

Le alleanze più tradizionali si concentravano sulla tratta marittima.

Me se si guarda avanti per i prossimi quattro o cinque anni, oserei dire che tutte quante le quattro alleanze attualmente in essere avranno costi inerenti agli slot abbastanza simili.

Ciò significa che occorre guardare verso altre aree perché lì si può fare di più.

Noi certamente riteniamo che un migliore coordinamento per quanto riguarda il lato terrestre è una cosa che dovremmo considerare perché, se si comincia a guardare al di là del mare, ci sono cose che si possono fare al fine di ottimizzare il modo di comportarci riguardo ai terminal, all'entroterra ed all'autotrasporto”.

Habben Jansen afferma che l'Alleanza G6 stava già attivamente esplorando queste aree settoriali, dal momento che ciò consentirebbe loro di espandere i propri servizi ed anche di eliminare qualche costo.

“Se si osservano le dimensioni dei traffici e delle navi odierne, dobbiamo collaborare affinché nessuno possa esaurire la capacità che sta sull'acqua.

Ma dobbiamo anche accettarne le conseguenze ed esplorare ogni possibile modo di lavorare assieme al di là del porto” dichiara Habben Jansen.

A suo dite, una cosa che ostacola l'espansione delle alleanze sono i limiti normativi.

Però aggiunge che la valutazione iniziale di Hapag-Lloyd suggeriva che da parte della alleanze si potrebbe fare di più di quanto non facciano oggi.

“Abbiamo accolto con favore la discussione con le autorità finalizzata ad esplorare congiuntamente cosa sia possibile e cosa no, offrendo peraltro in definitiva un servizio migliore alla clientela ed una migliore scelta fra varie parti” ha dichiarato.

A Habben Jansen è stato poi chiesto se a suo giudizio l'espansione delle alleanze possa ulteriormente ridurre le differenze fra i servizi offerti dalla varie linee di navigazione.

Rispondendo al quesito, Habben Jansen ha affermato che i vettori sarebbero in grado di diversificarsi attraverso i sistemi, la produttività ed il servizio ai clienti.

Ha poi altresì rivelato che il numero delle grandissime navi recentemente ordinate rispetto alle aspettative di domanda è una delle ragioni che lo inducono ad esitare nell'ordinare navi di quelle dimensioni.
(da: lloydsloadinglist.com, 24 Aprile 2015)



PSA Genova Pra' Logistics Solution


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail