ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

6 juin 2020 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 16:24 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 15 GIUGNO 2015

TRASPORTO MARITTIMO

LA MAERSK LINE DÀ IMPULSO ALLA FLOTTA DELLE TRIPLA-E ORDINANDO 11 PORTACONTAINER ANCORA PIÙ GRANDI

Con la ventesima ed ultima consegna di grandissime portacontainer da 18.270 TEU della serie Tripla-E, che dovrebbe avvenire nel corso del mese di giugno, la Maersk Line il 2 giugno ha annunciato la prossima fase di espansione della propria flotta con una ordinazione relativa a quelle che diventeranno le navi più grandi della flotta medesima.

Nel corso di una cerimonia pubblica presso i cantieri navali sudcoreani DSME il 2 giugno l'amministratore delegato della Maersk Line Søren Skou ha effettuato una nuova ordinazione per 11 navi di prossima generazione da 19.630 TEU Tripla-E la cui consegna è prevista nel 2017 e 2018.

Le navi rappresentano un incremento della capacità di 1.360 TEU rispetto alle Tripla-E originali, ovvero del 7,4%, mentre in termini di dimensioni fisiche - con una lunghezza di 400 metri, un baglio di 58,6 metri ed un pescaggio di 16,5 metri - esse sono praticamente identiche alla prima generazione, il che dimostra davvero come la progettazione delle navi portacontainer sia cambiata facendo stare più slot nelle attuali dimensioni da quando la Tripla-E è stata in origine concepita.

Un portavoce ha detto che le nuove unità dovrebbero disporre di 1.000 prese reefer, rispetto alle 600 presenti sulle odierne Tripla-E.

Ha poi aggiunto che per quanto le specifiche definitive delle navi fossero ancora oggetto di discussioni, ci si aspetta che anche i motori saranno del tipo a doppia vite.

I dirigenti della Maersk avevano in precedenza indicato che sarebbero andati alla ricerca di motori più piccoli visto che la navigazione a bassa velocità è diventata la normalità.

"Anche se il contratto è per un doppio calcagnolo (la sporgenza dietro la sezione di chiglia di una nave, dove è situato il propulsore) potremmo ancora optare per un calcagnolo unico.

Ci aspettiamo che l'uscita sia a +60 KW, equivalenti a 550 automobili Volkswagen Golf" ha aggiunto il portavoce.

Le nuove navi sono anche notevolmente meno care rispetto ai 185 milioni di dollari per unità che la Maersk aveva sganciato per le originali Tripla-E nel 2011.

La compagnia di navigazione ha dichiarato che l'ordinazione presenta un valore di 1,8 miliardi di dollari, rappresentando un prezzo per nave di 163,6 milioni di dollari.

Ciò la mette sullo stesso piano dei vettori suoi rivali, che hanno pagato da 150 a 160 milioni per le grandissime portacontainer di recente consegna, come la CSCL Globe e la MSC Oscar.

C'è anche un'opzione per altre sei unità.

La Maersk ha dichiarato che le nuove navi effettueranno i suoi servizi nell'Asia-Europa, rimpiazzando le navi più piccole e meno efficienti.

Il responsabile operativo della Maersk Line Søren Toft ha dichiarato: "Sono molto contento di questa ordinazione.

Questa navi ci aiuteranno ad essere competitivi nei traffici Asia-Europa e saranno fondamentali nella nostra strategia di crescita con il mercato.

Si tratta della seconda ordinazione quest'anno e ci aspettiamo di ordinare altre navi, che potremo aggiungere alla nostra flotta dal 2017 in poi".

All'inizio di quest'anno, la compagnia di navigazione ha effettuato un'ordinazione per sette navi feeder della classe ghiaccio da 3.600 TEU che dovrebbero fare ingresso nella flotta della propria consociata per i traffici infra-europei Seago Line e ha dichiarato che nel corso dei prossimi cinque anni ha in programma di investire ulteriori 15 miliardi di dollari in "nuove costruzioni, aggiornamenti, contenitori ed altro equipaggiamento".

In occasione della giornata sul mercato dei capitali del gruppo a settembre, Skou aveva previsto che la linea di navigazione avrebbe avuto bisogno di altri 425.000 TEU di capacità entro il 2017, ad alcuni dei quali si sarebbe potuto provvedere per mezzo di noleggi a breve termine.

Nel periodo a medio termine che va dal 2017 al 2019, secondo Skou ci sarebbe bisogno di una trentina di nuove costruzioni.

Alla data del 2 giugno, il registro delle ordinazioni della Maersk si attestava ad un totale di quasi 370.000 TEU - che comprendono l'ultima Tripla-E, sette navi feeder per il Baltico, undici navi da 9.500 TEU che assegnerà al noleggio a lungo termine nel corso di quest'anno e del prossimo, e le citate undici navi da 19.630 TEU - che potrebbe salire a 485.000 TEU se le sei opzioni venissero esercitate.

La sua attuale capacità della flotta consiste in 3 milioni di TEU complessivi, 1,7 milioni di TEU dei quali si riferiscono a navi di proprietà, mentre i restanti 1,3 milioni di TEU riguardano 346 navi noleggiate.

Le 11 nuove grandissime portacontainer batteranno bandiera danese.
(da: theloadstar.co.uk, 3 Giugno 2015)



csteinweg


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail