ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

6 juin 2020 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 15:24 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 15 LUGLIO 2015

LEGISLAZIONE

L'EUROPA APPROVA UN PIANO PER LE INFRASTRUTTURE DA 13,1 MILIARDI DI EURO

La Commissione Europea ha annunciato un programma di investimento record di 13,1 miliardi di euro relativo a 276 progetti di trasporto, facendo seguito alla sua approvazione da parte del Consiglio dei Ministri dei Trasporti.

Tutti i 276 progetti di trasporto sono stati selezionati ai sensi del cosiddetto CEF (Meccanismo per Collegare l'Europa).

Questo investimento sbloccherà altri cofinanziamenti pubblici e privati per un ammontare complessivo di 28,8 miliardi di euro.

Unitamente con il futuro EFSI (Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici) il CEF svolgerà un importante ruolo nell'azione finalizzata a colmare il vuoto di investimenti in Europa che rappresenta una delle priorità assolute della Commissione.

Al di là dei trasporti, essa apporterà vantaggi all'economia europea nel suo complesso mediante la creazione di condizioni più favorevoli per la crescita ed i posti di lavoro.

La Commissaria Europea ai Trasporti Violeta Bulc ha dichiarato: "Sono davvero contenta di proporre il maggiore piano di investimenti mai effettuato dall'Unione Europea nel settore dei trasporti.

I progetti che abbiamo selezionato saranno al servizio dei cittadini così come delle attività economiche, mediante il miglioramento delle infrastrutture e la rimozione dei colli di bottiglia esistenti.

Essi inoltre promuoveranno soluzioni di mobilità sostenibili ed innovative.

Questo investimento senza precedenti rappresenta un importante contributo all'agenda della Commissione in materia di crescita e creazione di posti di lavoro.

L'implementazione della rete transeuropea di trasporto potrebbe portare alla creazione di sino a 10 milioni di posti di lavoro ed all'incremento dell'1,8% del PIL dell'Europa entro il 2030".

I progetti selezionati sono situati soprattutto al cuore della rete transeuropea di trasporto.

Fra i beneficiari vi sono iniziative-faro come la Rail Baltica, il Tunnel di Base del Brennero, l'idrovia Senna-Schelda, il Ponte di Caland ed il Collegamento Fisso Fehmarn Belt.

Fra le iniziative di scala minore vi sono i progetti transfrontalieri da Groninga a Brema, la linea ferroviaria Iron Rhine, i piani di impiego del gas naturale liquido o i progetti finalizzati a migliorare la navigabilità del fiume Danubio.

L'invito a presentare proposte relative al CEF, lanciato a settembre del 2014, ha generato un interesse senza precedenti.

La Commissione ha ricevuto 700 domande per complessivi 36 miliardi di euro di richieste di finanziamento, oltre tre volte l'importo della dotazione disponibile.

Questo ha consentito alla Commissione di selezionare quelli che a suo dire sono i progetti con il più elevato valore aggiunto europeo, garantendo nel contempo una distribuzione equilibrata dal punto di vista geografico e fra le modalità di trasporto.

In particolare, circa 4,8 miliardi di euro sono stati destinati agli stati membri aventi i requisiti per ottenere i Fondi di Coesione.

Nel corso del procedimento di selezione è stata valutata anche la concessione di contributi ad altre azioni prioritarie della Commissione quali l'Unione per l'Energia o il Mercato Unico Digitale.

Il contributo finanziario dell'Unione Europea viene elargito sotto forma di sovvenzioni, il tasso di cofinanziamento delle quali varia dal 20% all'85% di un determinato progetto a seconda del suo tipo.
(da: worldcargonews.com, 2 luglio 2015)



csteinweg


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail