ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 febbraio 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 20.33 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXVI - Numero 31 GENNAIO 2018

PORTI

9% IN PIÙ PER SINGAPORE

La crescita di oltre 3 milioni di TEU a Singapore nel 2017 suggerisce che la PSA stia vincendo la gara per il trasbordo a livello regionale, ma l'operatore portuale non dà nulla per scontato per quanto riguarda il futuro.

La PSA ha appena riferito le cifre relative ai propri risultati produttivi del 2017 nella seguente dichiarazione: "La PSA (PSA International Pte Ltd) ha movimentato 74,24 milioni di TEU di contenitori presso i propri progetti portuali di tutto il mondo nell'annata conclusasi il 31 dicembre 2017.

I volumi del gruppo si sono incrementati del 9,8% rispetto al 2016 e l'ammiraglia PSA Singapore Terminals vi ha contribuito con 33,35 milioni di TEU (+9%), mentre i terminal situati al di fuori di Singapore hanno movimentato 40,89 milioni di TEU (+10,4%)".

Il suddetto convincente risultato dimostra che Singapore ha tratto notevoli vantaggi dalle nuove alleanze che hanno iniziato ad essere operative nel 2017.

Esso dimostra altresì che le iniziative strategiche dell'operatore portuale con certi vettori hanno procurato dividendi.

All'inizio del 2017 la CMA CGM ha esteso il suo "terminal congiunto" a 4 ormeggi con una capacità di 4 milioni di TEU (i quali raddoppiano l'area precedente) e la PSA ha quindi sottoscritto un accordo simile con la COSCO SHIPPING Ports Limited estendendo quell'accordo sino a riguardare un terzo ormeggio presso il Pasir Panjang (portandone la capacità a 3 milioni di TEU).

Questi accordi hanno aiutato la PSA a tornare alla crescita dell'anno precedente, dato che i volumi si sono ripresi dal calo dello 0,1% per 30,59 milioni di TEU che si era verificato nel 2016.

Commentando i risultati del 2017, Tan Chong Meng, amministratore delegato del gruppo PSA, ha dichiarato: "Nel 2017 l'economia globale ha assistito ad un po' di ripresa e a qualche nota positiva di crescita, per quanto il settore del trasporto marittimo abbia continuano ad affrontare problemi, dal momento che l'enorme ondata di consolidamento ed alleanze nel 2016 ha iniziato a manifestare i propri pieni effetti a livello operativo.

La parola 'turbativa' è passata dall'essere un neologismo ad essere la norma per la maggior parte dei settori, riflettendo l'accelerazione del ritmo di cambiamento e non lasciando nessun settore indisturbato".

Tan Chong Meng non ha parlato del fatto che Singapore l'anno scorso ha superato i propri concorrenti, preferendo asserire che la PSA ha "dimostrato capacità di recupero e si è comportata ragionevolmente bene rispetto al contesto problematico ed alla agguerrita concorrenza.

In mezzo alle molte forze imprenditoriali e tecnologiche ed alle minacce alla sicurezza informatica che ci hanno tormentato, restiamo fermamente impegnati nel concentrarci primariamente sull'adeguamento alle esigenze di cambiamento - e sulla prevenzione delle medesime - dei nostri clienti delle compagnie di navigazione di linea.

Inoltre, ci stiamo anche preparando ad un futuro in cui le esigenze della logistica e della filiera distributiva vengono trasformate dalle nuove dinamiche relative alla tecnologia, ai traffici, alla produzione ed al commercio elettronico".

Questo è diventato il mantra di Singapore.

Parlando alla metà del 2017, il ministro dei trasporti di Singapore Khaw Boon Wah ha affermato che Singapore è "ben consapevole" del fatto che gli altri porti aspirano a prendere il suo posto.

Oltre ad alzare la posta in gioco per quanto riguarda l'automazione e la tecnologia, il ministro ha sostenuto: "La PSA deve tornare utile ai vostri clienti.

Essi stanno affrontando una agguerrita concorrenza; si stanno confrontando con le problematiche apportate dalla digitalizzazione.

Essi sono a rischio di essere disturbati da nuovi soggetti.

Tenete le orecchie aperte nei loro confronti, rispondete alle loro necessità in rapido cambiamento e lavorate con loro come vostri partner".

Tan Chong Men afferma che la PSA è cosciente del fatto che le tendenze globali "comporteranno un ulteriore impatto sulla forma e sul flusso della filiera distributiva mondiale.

La dirigenza, i sindacati ed il personale della PSA continueranno a viaggiare a stretto contatto con i nostri clienti e partner per poter contribuire alla configurazione del nostro settore nel contesto delle sempre più ampie fluttuazioni del cambiamento".
(da: worldcargonews.com, 15 gennaio 2018)



ABB Marine Solutions Est Europea Servizi Terminalistici


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail