ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 settembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 14:11 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXVI - Numero 30 APRILE 2018

STUDI E RICERCHE

LE LINEE DI NAVIGAZIONE CONTINUANO AD AGGIUNGERE CAPACITÀ IN UN CONTESTO DI DIMINUZIONE DEI PREZZI A PRONTI

Secondo l'ultima analisi di mercato, le linee di navigazione containerizzate stanno aggravando le pressioni verso il basso sui prezzi a pronti continuando ad introdurre altra capacità nel mercato mentre le tariffe di noleggio si stanno spostando in direzione opposta visto che la disponibilità di tonnellaggio libero si contrae.

Il WCI (World Container Index) verificato dalla Drewry mostra come le tariffe a pronti sulla maggior parte delle rotte dall'Asia siano diminuite questa settimana.

L'indice composto è ora del 18,2% inferiore rispetto a quello di un anno fa e le tariffe di nolo a pronti da Shanghai a Rotterdam sono calate del 23% su base annua.

Malgrado le brutte tariffe a pronti, le linee di navigazione continuano ad aggiungere capacità.

La flotta di portacontainer inattive di navi di dimensioni oltre i 500 TEU è diminuita sino a 96 unità per un totale di 427.865 TEU di capacità il 2 aprile, con la domanda di tonnellaggio ad impennarsi in vista dell'alta stagione per il trasporto di contenitori questa estate.

"La flotta inattiva adesso è ferma al 2% della flotta cellulare complessiva, rispetto al 2,9% di appena due settimane prima" si legge in un rapporto di Alphaliner.

"Dato che la maggior parte dei servizi sono tornati al programma completo di partenze dopo le vacanze del Nuovo Anno Lunare alla fine di febbraio, unitamente ad un elenco di vari di nuovi servizi iniziati alla fine di marzo ed ai primi di aprile, la flotta inattiva è diminuita di conseguenza".

L'analista ha previsto che la domanda dovrebbe rimanere sostenuta fino a giugno ed afferma che è stato richiesto tonnellaggio aggiuntivo allo scopo di riempire tutti gli slot in partenza sui nuovi servizi che sono stati varati o programmati per il varo.

Ha però detto anche che i vettori stavano già cominciando ad avvertire la pressione tariffe di noleggio più alte dal momento che la disponibilità di tonnellaggio libero ha subito una contrazione, mentre il non essere riusciti a livello generale a trattenersi in ordine alle addizioni di capacità non promette nulla di buono per le tariffe di nolo.

"L'indice delle tariffe di noleggio di Alphaliner è aumentato sino al suo punto più alto da tre anni a questa parte ed è attualmente più alto del 40% rispetto ad un anno fa e dell'82% rispetto al punto inferiore registrato a dicembre 2016" afferma il rapporto.

"Il fallimento da parte dei vettori nel contenere la troppo entusiastica introduzione di tonnellaggio fresco potrebbe ritorcerglisi contro.

Anche se le tariffe di noleggio stanno muovendosi verso l'alto, le tariffe di nolo si stanno muovendo nella direzione opposta poiché sia lo SCFI sia il CCFI sono diminuiti rispettivamente del 26% e dell'11% rispetto ai propri momenti di punta di quest'anno ed attualmente sono inferiori del 19% e del 4% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso".

Alphaliner afferma che il debole mercato dei noli ha già spinto diversi vettori ad annunciare partenze nulle nelle settimane a venire.

"La OCEAN Alliance, ad esempio, cancellerà due partenze Asia-Mediterraneo a maggio ma ci si aspetta che l'impatto sulla domanda di navi venga limitata dal momento che il numero di partenze nulle programmato attualmente è ancora relativamente basso" sostiene.

Sebbene le prospettive del mercato restino buone a breve termine sulla scia dei volumi sostenuti dei carichi, le prospettive a più lungo termine sembrano più incerte secondo la ditta di analisi.

"Sul fronte dei registri delle commesse, il numero di grandi navi portacontainer di nuova costruzione previste in consegna quest'anno resta di notevoli dimensioni con oltre 50 navi da 10.000 TEU che dovrebbero entrare in acqua, delle quali otto unità sarebbero da 20.000 TEU" nota il rapporto.

"Questo influsso di capacità sta alimentando timori di un rinnovato eccesso di capacità, malgrado le ottimistiche aspettative in ordine ai volumi di carico per il 2028.

Sul fronte dei carichi, le tariffe recentemente si sono mosse lungo un'allarmante curva discendente, avendo perduto quasi il 30% del loro valore dall'inizio di febbraio in relazione a diverse importanti rotte est-ovest e nord-sud.

Questa ovviamente non è una buona notizia per il mercato del noleggio in cui la domanda di tonnellaggio, specialmente per le unità più grandi, inevitabilmente subirà conseguenze prima o poi a causa sia del tracollo del tasso di carico sia della pressione esercitata dalle consegne di nuove costruzioni".
(da: lloydsloadinglist.com, 13 aprile 2018)



ABB Marine Solutions


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail