ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

17 luglio 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 08.01 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXVI - Numero 30 GIUGNO 2018

PROGRESSO E TECNOLOGIA

L'INNOVAZIONE PER IL FUTURO DEL SETTORE MARITTIMO EUROPEO

Allo scopo di introdurre la prossima generazione di tecnologie marittime, continuare ad investire nella ricerca e nello sviluppo di prodotti e tecnologie è essenziale per il miglioramento ed il sostegno alla competitività in futuro per il settore marittimo europeo.

Di conseguenza, diversi progetti di alto profilo hanno esplorato il modo in cui l'autonomia - che sta già diventando una realtà per il trasporto di persone - potrebbe essere trasferita alle navi marittime del futuro al fine di realizzare un settore che si presenti sia efficiente dal punto di vista energetico che sicuro.

Navi per il futuro

Nel 2014 è stata lanciata l'iniziativa VftF (Vessels for the Future), mettendo assieme i portatori d'interessi nel settore marittimo europeo in un partenariato pubblico-privato e con la supervisione della European Research Association.

Con i suoi 50 associati che comprendono società, istituti di ricerca, enti accademici ed associazioni portatrici d'interessi, l'iniziativa lavora per stimolare l'integrazione fra cantieri navali, fornitori, enti di ricerca ed associazioni di classificazione.

Con una forza lavoro estremamente competente e forti investimenti ad influenzare la propria attività di ricerca e sviluppo, essa si pone come una guida nella costruzione di navi che sono simultaneamente ad alta tecnologia, sicure ed efficienti; l'iniziativa VftF è stata costituita allo scopo di far sì che le navi europee restino all'avanguardia e siano alla ricerca dei più recenti sviluppi di mercato ed aziendali nel settore marittimo.

A tal fine, il progetto cerca di sviluppare le innovazioni che trasformeranno il futuro del settore marittimo europeo.

L'iniziativa si concentra sul sostegno a diverse aree fondamentali, fra cui il miglioramento della sicurezza e della efficienza del trasporto via acqua e lo sviluppo di un settore marittimo basato sulla concorrenza in Europa, che allo stesso tempo realizzerà una visione olistica di un futuro del settore marittimo europeo che sia più sicuro e pulito.

Per conseguire tali finalità, il progetto Vessel for the Future si è posto il chiaro obiettivo di ridurre la CO2 dell'80% e le SOx e NOx del 100%, così come quello della riduzione del rischio di un fattore di 10 entro il 2025.

Allo scopo di progredire nel conseguimento di tali obiettivi, sono in corso di sviluppo diverse tecnologie e strategie essenziali per contribuire a sbloccare il potenziamento dell'efficienza ed a migliorare le prestazioni ambientali.

Fra loro vi sono:
  • nuovi materiali e processi;
  • carburanti e sistemi propulsivi;
  • tecnologia informatica e della comunicazione;
  • interazione scafo-acqua;
  • gestione dell'energia; ed infine
  • concezioni uniche di progettazione navale.
Attraverso lo sviluppo di navi efficienti e sicure, il VftF punta ad affrontare le problematiche sociali che circondano la transizione verso il trasporto sostenibile.

Il progetto incorporerà altresì un innovativo approccio alle capacità di progettazione, manifattura e produzione, che ci si aspetta possa contribuire positivamente all'impiego ed alla competitività a livello mondiale dell'economia europea.

Una nuova base per il trasporto marittimo autonomo

A gennaio 2018, la Rolls-Royce ha aperto un impianto allo stato dell'arte a Turku, in Finlandia, nel quale attività di ricerca sovrintenderanno allo sviluppo delle tecnologie che a parere della Rolls-Royce e dei suoi partner plasmeranno il futuro di un settore di trasporto marittimo internazionale autonomo.

Il Centro di Ricerca e Sviluppo per le Navi Autonome sarà caratterizzato da un impianto per gli esperimenti a distanza ed in autonomia che mira a mettere in mostra le tecnologie dello sviluppo.

In occasione dell'inaugurazione del centro di ricerca e sviluppo, la ministra dei trasporti e delle comunicazioni finlandese Anne Berner ha commentato: "C'è un grande interesse a livello mondiale per i veicoli e le navi autonomi quali futuri mezzi di trasporto.

L'apertura del Centro di Ricerca e Sviluppo per le Navi Autonome della Rolls-Royce qui a Turku, una città marittima con una storia di innovazione tecnologica, contribuirà a conseguire il nostro obiettivo di digitalizzazione del settore trasportistico del paese".

Si prevede che il centro di ricerca e sviluppo liberi la capacità della Rolls-Royce e dei suoi partner di portare avanti progetti correlati alle navigazioni autonome, ai centri di controllo con base a terra ed all'uso dell'intelligenza artificiale nelle navi del futuro e più in generale nelle operazioni di trasporto marittimo.

All'inaugurazione ufficiale, il presidente della Rolls-Royce Marine Mikael Makinen ha dichiarato: "Sono fiero di poter affermare che il centro di ricerca e sviluppo è ora insediato ed in funzione e che tutti i portatori d'interessi, i partner ed i clienti saranno in grado di vedere qui come potrebbe apparire il futuro della navigazione marittima autonoma controllata a distanza e di lavorare con noi per modellare il futuro.

Lo spazio destinato agli esperimenti che fa parte del centro qui a Turku, ed uno simile di cui disponiamo nel nostro centro tecnologico in Norvegia, sono finalizzati a dimostrare ai nostri clienti gli assai tangibili vantaggi di quella che spesso viene considerata una tecnologia incomprensibile".

"Il centro ci consente di comunicare con maggiore precisione le nostre capacità, di che cosa disponiamo oggi e che cosa sarà disponibile domani" ha aggiunto Karno Tenovuo, vice presidente anziano dei servizi di informazione navale alla Rolls-Royce.

"Esso si concentrerà completamente sullo sviluppo di soluzioni in grado di rendere tranquilla la transizione del settore marittimo all'era digitale.

Un ecosistema marittimo autonomo schiuderà opportunità senza precedenti".
(da: hellenicshippingnews.com, 19 giugno 2018)



Est Europea Servizi Terminalistici Vincenzo Miele ABB Marine Solutions


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail