ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 gennaio 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 02:55 GMT+1



CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERS ANNO XXXVI - Numero 31 DICEMBBRE 2018

TRASPORTO FLUVIALE

NAVIGAZIONE A DOPPIO SENSO SUL CANALE DELL'ELBA

Il porto di Amburgo riferisce che un "punto di svolta" fondamentale lungo il canale navigabile dell'Elba sarà ampliato nel 2019, con il completamento previsto per la fine dell'anno.

Il progetto fa parte dell'adeguamento del canale navigabile dell'Elba Inferiore ed Esterno, che ha ottenuto finalmente il via libera meno di due mesi fa e dovrebbe essere completato nell'estate del 2021.

Con una profondità di controllo di 1 metro in più, si stima che le grandi navi portacontainer saranno in grado di arrivare nel porto e di lasciarlo con un supplemento di 1.300 TEU a bordo.

Nel frattempo, in attesa del completamento dell'intero progetto nel 2021, nel suo ambito il canale navigabile fra Störbogen e Wedel sarà ampliato di 20 metri fino a 385 metri l'anno prossimo.

Verrà quindi realizzata una "scatola di passaggio" lungo il tratto di 7 km tra Wedel e Wittenbergen.

Ciò porterà alla fine del "traffico a senso unico" per le navi con una larghezza combinata di oltre 90 metri.

L'aritmetica, afferma la HPA (Autorità Portuale di Amburgo), suggerisce che 2.800 navi ultra-grandi potrebbero pertanto raggiungere il porto: più del doppio rispetto a oggi.

Per prepararsi agli ulteriori sviluppi delle dimensioni delle navi, la HPA e i piloti stanno lavorando assieme alle compagnie di navigazione in ordine agli studi di simulazione, ad esempio per ricercare le capacità di manovra per navi portacontainer da 23.000 TEU.

Nel contesto di tali studi, gli scali di queste navi in porto verranno ricreati nel simulatore.

Dal 2015 lo HVCC (Centro di Coordinamento delle Navi di Amburgo) lavora al fine di ottimizzare il passaggio per le navi che vengono definite "navi straordinariamente grandi" (AGF in tedesco): portacontainer, rinfusiere e navi da crociera.

Le AGF sono definite dalla HPA come navi di lunghezza superiore a 300 metri e larghezza superiore a 45 metri.

Il numero di scali da parte delle AGF è aumentato costantemente da 600 nel 2008 a 1.000 quest'anno, nonostante le numerose restrizioni che devono essere rigorosamente osservate lungo il tratto di 120 km del fiume Elba tra l'estuario ed il perimetro del porto.

Istituito dalla Eurogate e dalla HHLA, lo HVCC si occupa non solo del coordinamento operativo della pianificazione di arrivi e partenze per le mega-navi, ma anche - come Feeder Logistics Center (FLZ) - della pianificazione della rotazione, del controllo degli arrivi e della pianificazione dello stivaggio per le navi di raccordo e le imbarcazioni della navigazione fluviale interna nel Porto di Amburgo.

Nel 2017, lo HVCC ha servito più di 3.000 navi che hanno scalato o lasciato Amburgo.
(da: worldcargonews.com, 17 dicembre 2018)



ABB Marine Solutions


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail