ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

12. November 2019 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 09:38 GMT+1



CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERS ANNO XXXVII - Numero 15 LUGLIO 2019

TRASPORTO INTERMODALE

LE SCINTILLE DI ESPANSIONE DEL PORTO DI ROTTERDAM RICHIEDONO UNA URGENTE ESPANSIONE DEL CORRIDOIO DI TRASPORTO MERCI DEL RENO

Gli operatori portuali europei sostengono che c'è "l'urgente" necessità di espandere il ruolo del fiume Reno quale corridoio di trasporto merci, malgrado i problemi di capacità causati dal basso livello delle acque.

Il ministro dei trasporti tedesco Volker Wissing ha dichiarato che l'esigenza di dare impulso alla capacità lungo il fiume tedesco è stata resa ancor più una priorità in seguito agli sviluppi del porto di Rotterdam.

"Con l'espansione del maggior porto marittimo d'Europa ed il raddoppio della produzione containerizzata, anche la capacità del trasporto nell'hinterland deve incrementarsi" ha detto.

"Per assicurare l'offerta alla popolazione ed alle imprese lungo il Reno, abbiamo bisogno di un'efficiente idrovia e di una maggiore velocità nel portare avanti i progetti di trasporto lungo il corridoio del Reno".

Lo scorso agosto i caricatori hanno dovuto subire maggiorazioni di prezzo e ritardi in tutte le idrovie interne europee, in seguito al declino del livello delle acque lungo il Reno causato dall'impennata delle temperature.

A novembre il livello ha toccato il suo punto più basso del secolo dopo una prolungata siccità ed una fonte ha dichiarato a The Loadstar che il fiume era così basso "che si sarebbe potuto attraversarlo a piedi, qualcosa cui non si era mai assistito in precedenza".

Wissing afferma che questo è servito da esempio in ordine alla necessità di incrementare il ruolo del Reno quale corridoio di trasporto merci.

"Il basso livello delle acque ha rivelato l'urgente necessità di espandere il ruolo del Reno quale asse centrale europeo di trasporto e logistica" ha detto.

"È pertanto importante che il governo tedesco dia rapidamente attuazione al progetto di ottimizzare lo sbarco lungo il Medio Reno".

Il collega ministro dei trasporti tedesco Andreas Scheuer ha annunciato a maggio che un progetto di ottimizzazione dello sbarco sarebbe stato incluso nel piano di massima per la navigazione interna, annunciando altresì l'assunzione di nuovo personale per l'espansione e la pianificazione.

"È il primo passo nella giusta direzione" ha affermato Wissing, la cui posizione è stata supportata dal vice presidente dell'Autorità Portuale di Rotterdam Emile Hoogsteden.

E aggiunge: "È anche ugualmente importante aggiornare le infrastrutture ferroviarie; questo riguarda la costruzione di una direttrice alternativa a quella della Valle del Medio Reno.

Ed anche un'estensione della linea Betuwe fra Oberhausen ed Emmerich nella Nord Renania-Vestfalia".

Nel contempo, l'operatore svizzero di trasporto merci ferroviario Schweizerzug ha annunciato di avere dato il via a collegamenti diretti settimanali di trasporto merci con Rotterdam da Frenkendorf e Niederglatt.

L'iniziativa giunge sulla scia dell'incremento delle frequenze dai due terminal svizzeri ad Anversa nel primo trimestre.

L'amministratore delegato Roman Meyer afferma: "Sia Niederglatt che Frenkendorf traggono vantaggio dai collegamenti diretti e quindi più veloci con Rotterdam.

Stiamo coprendo le più importanti regioni economiche della Svizzera, allo stesso prezzo.

Specialmente Zurigo e la Svizzera orientale potrebbe ro considerare attraente questo nuovo servizio".
(da: theloadstar.com, 5 luglio 2019)



PSA Genova Pra' Salerno Container Terminal Vincenzo Miele


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Seite zurück

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it