ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 luglio 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 03:31 GMT+2



23 novembre 2015

CMA CGM ha annunciato di avere in corso trattative in via esclusiva per la fusione con NOL

Il periodo di validità dell'esclusiva si concluderà il 7 dicembre

Il gruppo armatoriale francese CMA CGM ha annunciato di avere in corso trattative in via esclusiva per la fusione con la società armatoriale Neptune Orient Lines (NOL) di Singapore, comunicazione che taglia fuori momentaneamente il gruppo armatoriale danese A.P. Møller-Mærsk, anch'esso interessato all'operazione di concentrazione ( del 9 novembre 2015). CMA CGM ha precisato che il periodo di validità dell'esclusiva delle trattative con NOL e con la Lentor Investment, società che detiene il 39,48% del capitale azionario del gruppo NOL e che è integralmente controllata dal gruppo Temasek Holdings, a sua volta azionista della NOL con una quota pari al 25,87% del capitale, si concluderà il prossimo 7 dicembre.

CMA CGM ha sottolineato che «se queste trattative dovessero condurre ad un accordo, tale combinazione contribuirebbe al consolidamento del settore del trasporto marittimo dei container in un momento in cui gli effetti di scala sono più decisivi che mai. Inoltre - ha sottolineato la compagnia francese - rafforzerebbe CMA CGM come forza globale nel trasporto marittimo containerizzato sfruttando la notevole complementarietà geografica e operativa di entrambi i gruppi».

Con l'acquisizione della NOL, il cui core business - dopo la cessione della filiale logistica APL Logistics alla giapponese Kintetsu World Express ( del 17 febbraio 2015) - è rimasto quello del trasporto marittimo containerizzato in cui opera con il marchio APL acquisito comprando nel 1997 la statunitense American President Lines ( del 15 aprile 1997), il gruppo CMA CGM consoliderà la propria posizione al terzo posto nella graduatoria mondiale delle prime compagnie del settore dei servizi di linea con una flotta della capacità di carico totale pari ad oltre 2,3 milioni di teu incluse le navi in ordinativo, somma dell'attuale capacità di 1,8 milioni di teu della flotta della compagnia francese più quella di circa 550mila teu della flotta di APL. La graduatoria, così come nel 1997, è capeggiata dalla danese A.P. Møller-Mærsk seguita dal gruppo armatoriale elvetico Mediterranean Shipping Company (MSC) che diciotto anni fa occupava il decimo gradino della classifica.

Attualmente la flotta della CMA CGM, su un totale di circa 450 navi, è costituita da 34 portacontenitori di grande capacità in grado di trasportare volumi pari ad oltre 10mila container teu, di cui quattro navi della capacità di 18mila teu, tre da 16mila teu, cinque da 14mila teu, due da 13mila teu e 20 navi di capacità prossima a 11mila teu. Attualmente nella flotta dell'APL, formata da circa 90 navi, figurano 16 portacontainer della capacità di oltre 10mila teu, di cui sei della capacità di 14mila teu, sei da 11mila teu e quattro da 10mila teu.

Evergreen Line
Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail