ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 maggio 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 01:03 GMT+2



27 luglio 2017

Il governo francese nazionalizzerà temporaneamente STX France, ma continueranno le trattative con Roma

La decisione di esercitare il diritto di prelazione - ha detto il ministro francese Le Maire - darà tempo per negoziare nelle migliori condizioni possibili la partecipazione di Fincantieri ai cantieri navali di Saint-Nazaire

Oggi il governo francese ha annunciato di aver deciso la nazionalizzazione temporanea della società cantieristica STX France dopo che ieri l'esecutivo italiano, per bocca del ministro Padoan ( del 26 luglio 2017), aveva confermato che da parte italiana l'acquisizione di quote dell'azienda navalmeccanica transalpina da parte del gruppo Fincantieri sarebbe avvenuto solo se quest'ultima avesse ottenuto la maggioranza del capitale e il controllo di STX France, respingendo quindi la proposta di una partecipazione 50:50 di Italia e Francia prospettata da Parigi.

Il ministro francese dell'Economia, Bruno Le Maire, ha spiegato che è stata assunta la decisione di esercitare il diritto di prelazione dello Stato in STX France, decisione che - ha precisato - «ha come unico obiettivo quello di difendere gli interessi strategici della Francia nel settore della costruzione navale. I cantieri navali di Saint-Nazaire - ha sottolineato - costituiscono un complesso industriale d'eccellenza della Francia. Noi intendiamo fare in modo di assicurare ai dipendenti, alla regione, ai clienti, ai subappaltatori, ma anche a tutti i francesi che le competenze eccezionali dei cantieri navali di Saint-Nazaire in termini di costruzione così come di professionalità rimangano in Francia».

«Abbiamo fatto - ha proseguito il ministro francese - una proposta al governo italiano per la condivisione su una base paritaria della responsabilità di questi cantieri. Abbiamo offerto al gruppo industriale italiano Fincantieri di prendere una quota del 50% dei cantieri navali di Saint-Nazaire, lasciando loro il controllo operativo della società. Questa ragionevole proposta resta sul tavolo. Consente di salvaguardare gli interessi strategici della Francia e di far partecipare i nostri amici italiani alla costruzione navale francese. Noi - ha annunciato Le Maire - nei prossimi giorni continueremo a negoziare su questa base con i nostri amici italiani. A questo scopo andrò a Roma la prossima settimana per discutere con il ministro dell'Economia e delle Finanze, Padoan. e con il ministro dello Sviluppo economico, Calenda, che questa settimana ho sentito al telefono in numerose occasioni».

Il ministro francese ha rimarcato che tuttavia i cantieri navali di Saint-Nazaire non sono destinati a rimanere sotto il controllo statale: «la decisione che abbiamo assunto di esercitare la prelazione - ha specificato - è quindi una decisione temporanea. Ci deve dare il tempo di negoziare nelle migliori condizioni possibili la partecipazione di Fincantieri ai cantieri navali di Saint-Nazaire, al fine di costruire un progetto industriale europeo forte e ambizioso».


ABB Marine Solutions
Evergreen Line
Autorità di Sistema Portuale Tirreno Settentrionale

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail