ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

16 dicembre 2017 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 19.53 GMT+1



29 novembre 2017

I sistemi IT della britannica Clarksons sono stati colpiti da un attacco informatico

L'azienda ha sottolineato che l'episodio non ha influito sull'attività della società

Un'altra primaria società del settore dello shipping ha denunciato un attacco ai propri sistemi informatici. Dopo i problemi causati quest'estate al network di computer e di applicativi software della compagnia di navigazione Maersk Line, leader mondiale nel segmento dei container, con danni che la società rendendo noti i risultati del suo ultimo bilancio trimestrale ha stimato pari a 250-300 milioni di dollari; oggi la londinese Clarksons, azienda di consulenza e di servizi per l'industria dello shipping, ha comunicato di aver subito un attacco informatico con l'accesso non autorizzato ai sistemi IT della società.

Clarksons ha specificato che l'accesso non autorizzato è stato realizzato attraverso un singolo account utente che ora è stato disabilitato. Specificando che l'azienda ha messo in atto ulteriori misure di sicurezza per prevenire che un analogo incidente si possa verificare in futuro, la società londinese ha rassicurato clienti e azionisti sottolineando che questo incidente non ha influito sulla propria attività e ha precisato che sta lavorando con le forze di polizia per fare luce sull'episodio e con i propri avvocati per adottare, se necessario, tutte le misure atte a preservare la riservatezza delle informazioni e dei dati. Inoltre Clarksons ha reso noto di essere in procinto di contattare direttamente i clienti potenzialmente interessati dalla vicenda.

«Oggigiorno - ha evidenziato l'amministratore delegato della Clarksons, Andi Case - i problemi legati alla sicurezza informatica sono al primo posto nelle agende di molte aziende del panorama digitale e commerciale e, nonostante i nostri numerosi sforzi, abbiamo subito questo attacco criminale. Come giustamente ci si aspetta, stiamo lavorando a stretto contatto con gli specialisti della polizia e con gli esperti per la sicurezza dei dati per fare tutto il possibile al fine di fare luce sull'incidente e per stabilire cosa possiamo fare per proteggere i nostri clienti ora e in futuro. Speriamo che, col tempo - ha aggiunto Case - potremo condividere le lezioni apprese con i nostri clienti per aiutarli ad impedire che essi stessi ne siano vittime. Nel frattempo spero che i nostri clienti comprendano che non siamo stati messi sotto scacco da criminali e vorrei sinceramente scusarmi per qualsiasi preoccupazione questo incidente possa aver comprensibilmente sollevato».

ABB Marine Solutions
Est Europea Servizi Terminalistici
Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail