ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 dicembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 16:28 GMT+1



14 dicembre 2017

Compiuto uno dei passi più importanti per valorizzare l'asse ferroviario merci transalpino del San Gottardo

Caduto l'ultimo diaframma della nuova galleria del Bözberg

È stato compiuto da parte svizzera uno dei passi più importanti per valorizzare l'asse ferroviario transalpino del San Gottardo. Nei giorni scorsi, infatti, è caduto l'ultimo diaframma della nuova galleria del Bözberg, tunnel progettato per sostituire l'attuale galleria del Bözberg con una nuova galleria tra Effingen e Schinznach-Dorf nell'ambito degli interventi per realizzare un corridoio fra Basilea e Chiasso lungo il quale, dal 2020, sarà possibile trasportare sulla linea ferrovia nord-sud semirimorchi con altezza agli angoli di quattro metri contribuendo così al trasferimento del traffico merci transalpino dalla strada alla rotaia.

L'attuale galleria del Bözberg, a doppio binario e non idonea al passaggio di treni che trasportano semirimorchi di quattro metri, fungerà da cunicolo di servizio e di salvataggio per la nuova galleria, con la quale sarà collegata da cinque passaggi adibiti a vie di fuga.

Il corridoio di quattro metri realizzato con la galleria del Bözberg, assieme alla galleria di base del San Gottardo e a quella del Monte Ceneri, è il terzo principale progetto elvetico per il raggiungimento dell'obiettivo a lungo termine di trasferimento del traffico e alla promozione di un'ulteriore crescita del traffico merci. Secondo le stime, grazie al corridoio di quattro metri ogni anno verranno spostati dalla strada alla rotaia 160 000 trasporti transalpini.

ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail