ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

21 ottobre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 20:36 GMT+2



18 dicembre 2017

Accordo di programma sulla realizzazione della piattaforma multipurpose del porto di Vado

È stato siglato da Regione Liguria, AdSP del Mar Ligure Occidentale, Provincia di Savona, Comune di Vado Ligure e Autostrada dei Fiori

Stamani è stato sottoscritto un nuovo accordo di programma tra Regione Liguria, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Provincia di Savona, Comune di Vado Ligure e Autostrada dei Fiori sulla realizzazione della piattaforma multipurpose del porto savonese di Vado Ligure che sarà gestita dal gruppo armatoriale danese A.P. Møller-Mærsk attraverso la filiale terminalista APM Terminals assieme alle cinesi COSCO Shipping Ports, la società terminalista del gruppo armatoriale COSCO Shipping, e Qingdao Port International, società che gestisce il porto di Qingdao.

Tra gli impegni sottoscritti nell'accordo, la realizzazione del casello di Bossarino e l'adeguamento per la messa in sicurezza della strada a scorrimento veloce Vado-Quiliano-Savona con un investimento di circa 40 milioni di euro da parte di Autostrada dei Fiori e 74 milioni di euro di investimenti dell'Autorità di Sistema Portuale per interventi viabilistici (collegamento in sovrappasso della piattaforma con aree retro portuali e nuova viabilità, acquisizione immobili Gheia), mitigazione ambientale (condotte ricircolo acque, spostamento oleodotti dall'alveo del torrente Segno, messa in sicurezza del torrente stesso e del rio sant'Elena).

Si tratta - ha evidenziato l'assessore regionale allo Sviluppo economico e ai Porti, Edoardo Rixi - di «importanti aggiornamenti sotto il coordinamento degli enti locali, con investimenti pubblico-privati e un impegno da parte di Autostrada dei Fiori. Con sei mesi di confronto - ha spiegato - abbiamo risolto criticità che perduravano da anni. La realizzazione della piattaforma, inoltre, ricade in un'area di crisi complessa riconosciuta dal Mise e su cui auspichiamo che il governo provveda a breve nello sblocco dei finanziamenti».

«Abbiamo stabilito - ha sottolineato ancora l'assessore - tempi certi, coperture finanziarie e un cronoprogramma delle opere accessorie per la piattaforma che vede circa 350 milioni di investimenti pubblici con interventi importanti a livello infrastrutturale, viabilistico, mitigazione di impatto ambientale, sul waterfront, sulla messa in sicurezza dei rii e dell'erosione costiera. Tutte opere che tengono conto delle esigenze del territorio, delle attività portuali e della comunità vadese».

ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI
Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail