ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 settembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 07:28 GMT+2



11 gennaio 2018

Lo scorso anno il numero di attacchi di pirati alle navi è diminuito del -6%

È la cifra più bassa dal 1995

Nel 2017 il numero di attacchi di pirati alle navi è calato del -6% essendo stati 180 rispetto ai 191 che nell'anno precedente sono stati comunicati all'International Maritime Bureau (IMB) dell'International Chamber of Commerce (ICC). Nel suo ultimo rapporto sull'attività della pirateria marittima l'IMB ha evidenziato che quello registrato lo scorso anno costituisce il numero più basso di incidenti dal 1995, anno in cui ne avvennero 188.

Nel 2017 sono state 136 le navi abbordate dai pirati rispetto a 150 nel 2016. Inoltre lo scorso anno si sono verificati 22 tentativi di attacco (22 nel 2016), 16 navi sono state oggetto di colpi d'arma da fuoco (12) e sei navi sono state sequestrate (7%).

Il rapporto specifica che nel corso di 15 incidenti sono stati presi in ostaggio complessivamente 91 marittimi (151 nel 2016) e in altri 13 incidenti 75 sono stati rapiti (62). Complessivamente negli attacchi sei marittimi sono stati feriti (8) e tre sono stati uccisi, mentre nel 2016 nessun marittimo ha perso la vita a seguito degli assalti dei pirati.

Lo scorso anno, tra le aree a maggior rischio di incidenti, nel Golfo di Guinea si sono verificati 36 attacchi e non è stata sequestrata alcuna nave, mentre in dieci incidenti nelle acque nigeriane o nelle aree circostanti sono stati rapiti 65 marittimi.

Al largo delle coste della Somalia si sono verificati nove incidenti rispetto a soli due incidenti nel 2016 e l'IMB ha evidenziato in particolare la violenza dell'assalto attuato lo scorso novembre nei confronti di una portacontainer a circa 280 miglia nautiche ad est di Mogadiscio, attacco nel corso del quale i pirati non sono riusciti ad effettuare l'abbordaggio a causa delle manovre evasive eseguite dalla nave contro la quale i pirati, armati con lanciarazzi, prima di ritirarsi hanno lanciato due missili che hanno mancato il bersaglio. A seguito di questi incidenti sei pirati somali sono stati catturati e incarcerati dalla Forza Navale dell'Unione Europea e sono stati quindi condannati a 30 anni di reclusione. «Questo drammatico incidente e i dati del 2017 - ha commentato il direttore dell'International Maritime Bureau, Pottengal Mukundan - dimostrano che i pirati somali hanno ancora la capacità e l'intenzione di sferrare attacchi contro navi mercantili a centinaia di chilometri dalle loro coste».

Inoltre lo scorso anno in Indonesia si sono verificati 43 incidenti rispetto a 49 nel 2016 e nelle Filippine il numero di attacchi, peraltro di intensità minore e prevalentemente contro navi in porto, è più che raddoppiato passando da 10 a 22.


ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail