ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 febbraio 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 20.13 GMT+1



23 gennaio 2018

Lo scorso anno il traffico dei container nei terminal portuali del gruppo Contship Italia è diminuito del -1,3%

Nei soli porti italiani il calo è stato del -6,8%

Rettifica:
Il calo complessivo del traffico portuale registrato nel 2017 dai terminal di Contship Italia è del -1,3% e non del -3,2% come indicato in precedenza dal nostro giornale che lo ha calcolato sulla base del dato sul traffico movimentato nel 2016 dal terminal di Tangeri che in una prima comunicazione Contship Italia aveva indicato pari a 1.295.000 teu e successivamente ha corretto informandoci che il dato esatto è di 1.167.000 teu
Lo scorso anno il traffico dei container movimentato nei terminal portuali che fanno parte del gruppo Contship Italia è diminuito complessivamente del (-3,2%) -1,3% essendo stato pari a 6,3 milioni di teu rispetto ad oltre 6,5 milioni di teu nel 2016.

Più accentuata è stata la contrazione del traffico movimentato nei terminal italiani del gruppo che è ammontato a quasi 4,9 milioni di teu (-6,8%). Più di 2,4 milioni di teu (-12,4%) sono stati movimentati dalla Medcenter Container Terminal (MCT), la filiale che movimenta l'intero traffico containerizzato del porto di Gioia Tauro. Ancor più decisa è stata la flessione del traffico al Cagliari International Container Terminal (CICT) del porto di Cagliari dove sono stati movimentati 433mila teu (-35,5%). Calo anche al Terminal Container Ravenna (TCR) del porto di Ravenna che ha movimentato 185mila teu (-9,3%). In decisa crescita, con nuovi record annuali di traffico, sono risultati invece i volumi movimentati dalla La Spezia Container Terminal (LSCT) del porto di Ravenna, che ha registrato un traffico di quasi 1,4 milioni di teu (+17,6%), e dalla Salerno Container Terminal (SCT) del porto di Salerno che ha movimentato 420mila teu (+12,0%).

Al traffico nei porti italiani si aggiunge quello movimentato nel porto marocchino di Tanger Med dalla Eurogate Tanger, società partecipata da Contship Italia, che ha movimentato oltre 1,4 milioni di teu (+23,2%).

Lo scorso anno nel settore del trasporto intermodale la partecipata Hannibal ha trasportato volumi containerizzati pari a 301mila teu (+11%), Oceanogate Italia ha operato quasi 1,1 milioni di treni-km (oltre 1,1 milioni nel 2016) e Rail Hub che ha gestito la movimentazione di 5.715 treni (5.896).

«Il 2017 - ha commentato Cecilia Eckelmann-Battistello, presidente del gruppo Contship Italia - è stato un anno di grandi cambiamenti per il settore marittimo. La riorganizzazione delle linee di navigazione globali in nuove alleanze ha modificato sensibilmente il contesto competitivo. L'attenzione degli operatori si sposta sempre di più dalla performance dei porti, alla performance dell'intera supply-chain. Hannibal, l'operatore intermodale del gruppo, continua a rispondere all'evoluzione della domanda, registrando un incremento nei volumi trasportati, rispetto agli anni precedenti. Il gruppo Contship è impegnato ad offrire al mercato servizi port-to-door integrati e sempre più competitivi, attraverso soluzioni di trasporto innovative ed un alto livello di connettività dei terminal marittimi verso i mercati di destinazione finale. Un impegno necessario a supportare il continuo sviluppo in Italia ed oltre Alpe».


ABB Marine Solutions
Est Europea Servizi Terminalistici

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail