ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 settembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 09:35 GMT+2



7 marzo 2018

Fincantieri ha stretto accordi per la costruzione di otto navi da crociera oceaniche

Sei sono state ordinate al gruppo italiano dall'americana Viking e due alla controllata Vard dalla francese Ponant

Il gruppo navalmeccanico Fincantieri ha stretto accordi per la costruzione di otto navi da crociera oceaniche, di cui sei che saranno ordinate al gruppo italiano dalla compagnia statunitense Viking e due sono state commissionate alla controllata norvegese Vard dalla compagnia francese Ponant.

L'intesa con Viking è stata siglata in occasione del Seatrade Cruise Global, il più importante appuntamento annuale del comparto crocieristico in corso in questi giorni a Fort Lauderdale, in Florida. Con le nuove navi ordinate salirà a 16 il numero complessivo di unità costruite in partnership dalle due società, estendendo l'orizzonte della collaborazione fino al 2027.

Fincantieri ha precisato che l'accordo con Viking per le nuove navi, le cui consegne sono previste negli anni 2024, 2025, 2026, 2027, è soggetto a condizioni specifiche. Di concerto con la società armatrice, infatti, Fincantieri svilupperà un progetto evoluto, basato sulle caratteristiche di successo delle navi precedenti, aggiornate e rivisitate secondo le più recenti tecnologie disponibili sul mercato.

L'attuale flotta oceanica di Viking comprende navi che dispongono esclusivamente di cabine veranda, con una stazza lorda di circa 47.800 tonnellate, e una capacità di ospitare a bordo 930 passeggeri in 465 cabine.

Ad oggi Fincantieri ha consegnato quattro navi a Viking Ocean Cruises. La prima della serie, Viking Star, è stata realizzata nel cantiere di Marghera e consegnata nel marzo 2015; la seconda, la terza e la quarta, Viking Sea, Viking Sky e Viking Sun, hanno preso il mare dal cantiere di Ancona rispettivamente nel marzo 2016, gennaio 2017 e settembre 2017. Le ulteriori sei unità in portafoglio verranno consegnate nel 2018, 2019, 2021, 2022 (due unità) e 2023.

«Quando nel 2015 abbiamo inaugurato la nostra prima nave oceanica - ha sottolineato il presidente di Viking, Torstein Hagen - ci siamo proposti di reinventare il crocierismo oceanico. Noi - ha specificato Hagen - ci focalizziamo sulla destinazione e non stipiamo le nostre navi con attrazioni e scivoli acquatici. Le nostre sobrie, eleganti e pluripremiate navi sono progettate semplicemente per consentire ai nostri ospiti di esplorare al meglio la loro destinazione. Nei nostri primi due anni d'attività - ha evidenziato ancora Hagen - siamo stati nominati la compagnia crocieristica numero uno e questo nuovo ordine testimonia della risposta positiva che abbiamo ricevuto dai nostri ospiti e dall'industria. Continuando ad espandere il nostro marchio, non vediamo l'ora di portare gli ospiti in un numero maggiore di destinazioni in tutto il mondo e di far sperimentare loro il modo di Viking di esplorare».

«Siamo orgogliosi - ha commentato l'amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono - di aver avuto fiducia in una start up che ha ottenuto tanto successo. Nel 2012, infatti, la collaborazione tra noi e questo prestigioso armatore è partita con due navi, e oggi siamo arrivati addirittura a 16 unità. Si tratta di un record assoluto, il maggior numero di navi per un cantiere per conto di un singolo armatore, che fa di Viking, già primo operatore nel comparto cruise fluviale, leader anche in quello delle navi di piccole dimensioni destinate alle crociere oceaniche. L'accordo inoltre conferma il momento eccezionale della domanda in questo settore, che consente a Fincantieri di consolidare la propria leadership mondiale, ponendo le basi per incrementare il portafoglio ordini con carichi che danno già oggi tranquillità di lavoro per i prossimi dieci anni».

Altre due navi da crociera, unità di lusso di piccole dimensioni, sono state ordinate dall'armatore francese Ponant alla Vard Holdings Limited, di cui Fincantieri possiede l'80,64% del capitale. Le navi saranno consegnate nel primo e nel secondo trimestre del 2020.

Le unità per Ponant saranno gemelle di quelle ordinate nel 2016. Saranno realizzate dal network produttivo del gruppo Vard e avranno una lunghezza di circa 131 metri, una larghezza di 18 e una stazza lorda di circa 10.000 tonnellate. Potranno raggiungere una velocità di 15 nodi e ospitare 180 passeggeri (in 92 cabine tutte con balcone).

Le due navi saranno costruite adottando le più avanzate tecnologie in tema di protezione ambientale e per via delle dimensioni ridotte potranno raggiungere porti e destinazioni inaccessibili a unità più grandi. L'allestimento degli interni sarà concepito “a misura d'uomo” e con estrema cura dei particolari.

La prima nave della serie sarà consegnata nel primo trimestre del 2018, seguita dalla consegna delle successive tre nel periodo compreso tra l'autunno 2018 e l'estate 2019. Vard, inoltre, consegnerà a Ponant la nave da crociera artica con propulsione alimentata a gas naturale liquefatto, che è stata ordinata alla fine dello scorso anno ( del 19 dicembre 2017), nel 2021.

In passato Fincantieri ha già costruito per Ponant quattro unità, Le Boréal, L'Austral, Le Soléal e Le Lyrial, consegnate rispettivamente nel 2010, 2011, 2013 e 2015.

ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail